World lash day su Notino

Care amiche, il 19 febbraio si celebra il World Lash Day, la giornata mondiale dedicata alle ciglia (vere o false) che negli ultimi anni sono diventate protagoniste dei look di bellezza in passerella e su Instagram.
Ma, se un tempo non troppo lontano, sono state esclusivamente quelle finte ad assicurare un risultato da star, oggi con le nuove tecniche (come la laminazione e le extension) e i giusti trattamenti possiamo sfoggiare uno sguardo da Twiggy senza troppi artifici.
Proprio gli occhi da cerbiatta ritornano a essere prepotentemente à la page, e molte sono le celebrity che sui red carpet attirano come calamite i flash con ciglia magnetiche ma naturali.
Il ritorno è quindi a uno sguardo anni sessanta.
Per ottenerlo in tempo flash consiglio di mettere in posa un primer, che prepara le ciglia facendole apparire più spesse, e poi passare il mascara.
In ogni caso la lashcare rimane fondamentale.
Iniziamo con il consiglio della nonna: struccarsi sempre, per eliminare grumi di make-up che potrebbero irrigidire e spezzare le ciglia.
I prodotti oleosi sono il best friend del caso, da utilizzare su dischetti di cotone, pulendo dalle radici alle punte.
Il mai più senza sul comodino: il siero.
Sceglierne uno adatto a noi è importante e non bisogna mai dimenticare di massaggiarlo sulle ciglia prima di andare a dormire.
Ogni sera io uso in modo alternato due tipi:
– Eveline Cosmetics SOS Lash Booster, è un siero rigenerante attivatore di crescita delle ciglia effetto rinvigorente.
L’biotica Active Lash, è crema rigenerante per le ciglia.
Del primer abbiamo detto: grazie alla sua texture avvolgente, leviga la superficie.
Le più basic possono usarlo senza mascara come prodotto nude che disciplina e definisce.
Se le ciglia sembrano comunque rade, nulla vieta di infoltirle con qualche ciuffetto fake da posizionare all’angolo esterno dell’occhio.
E comunque io adoro il mascara è ormai non ne posso più fare a meno.
Scegliere quello giusto non è facile.
Ce ne sono un’infinità, con diversi pennelli e pettinini.
Penso che questa sia una scelta molto personale, anche a secondo della manualità di ognuna di noi, ma la scelta è ampia.
Vi consiglio comunque di fare un giro su notino e leggere le caratteristiche
di ogni prodotto per capirne l’uso e la frequenza.

Author: Noemi Guerriero

Ciao. Sono Noemi Guerriero. Ho ventitre anni. Diplomata in lingue. Amo viaggiare. Vivo tra Napoli e Milano. Sono una blogger. Amo la moda e la fotografia. Tutto ciò che è fashion. Ho tre bassotti. Seguo gli eventi dedicati alla moda. E racconto sul blog e sui social i miei viaggi e le location più belle. Sono presente su Instagram (@noemicooper) Seguitemi

Share This Post On
468 ad

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.