Versace e il “vestito verde”

La maison Versace ha da sempre vestito i protagonisti delle scene internazionali.
Nella musica, nel teatro, nel cinema.
Ma quello che mi ha colpito, vedendo un video musicale, è il rapporto che ha legato negli anni Versace ai più grandi artisti musicali.
Ho quindi voluto approfondire questo argomento e ho scoperto tanti legami tra la grande firma e il mondo della musica.

Versace e la storia di Jennifer Lopez

Nel 2000 Jennifer Lopez, in occasione dei Grammy Awards, sul red carpet ha indossato un abito di Versace.
Già definito scandaloso, che nel 2017 é stato proclamato da People l’abito più influente di sempre.
Jennifer Lopez lo indossò nel 2000, un anno in cui il web era in pieno sviluppo e la rivoluzione dell’abito dello stilista é stata quindi la prima 2.0.
Google pubblicò la foto dell’abito, la gente ne fu ipnotizzata e la condivise e ricondivise per migliaia di volte, tanto che Google decise di lanciare Google Images.
La prima rivoluzione 2.0 nella storia della moda.
Dopo 20 anni, in occasione della sfilata Versace Pre-Fall 2019, Donatella fa sfilare in passerella il remake del “vestito verde”.
La stilista decide di far rivivere al pubblico la stessa emozione di 20 anni fa e richiama in passerella la top Model, che oggi ha 44 anni, Amber Valletta.
Sexy e sensuale, la modella indossa l’abito iconico rivisitato nei colori e nelle stampe.
Con cuori rossi, arancioni, azzurri e verdi disegnati dall’artista pop Jim Dine.
Jennifer Lopez indosserà la versione rivisitata dell’abito Versace in occasione dei Grammy Awards che si terranno l’11 febbraio 2019?

Versace vestito verde

Versace vestito verde

Author: Noemi Guerriero

Ciao. Sono Noemi Guerriero. Ho ventitre anni. Diplomata in lingue. Amo viaggiare. Vivo tra Napoli e Milano. Sono una blogger. Amo la moda e la fotografia. Tutto ciò che è fashion. Ho tre bassotti. Seguo gli eventi dedicati alla moda. E racconto sul blog e sui social i miei viaggi e le location più belle. Sono presente su Instagram (@noemicooper) Seguitemi

Share This Post On
468 ad

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.