Terra abbronzante e Cipria su Notino

I cosmetici base per un buon trucco sono la cipria e la terra abbronzante.
Oggi ne scopriamo le principali differenze. Prima però una curiosità: la cipria dà alla pelle un colore ramato, in latino cuprum con cui i Romani chiamarono Cipro (l’isola del rame), ove si estraeva il rame.
La cipria è un cosmetico che viene applicato sopra il fondotinta, serve per opacizzare la pelle, le varie zone del viso e fissare il make up.
Essa in origine veniva anche chiamata con il nome polvere di Cipro, prendendo spunto dall’isola del mar Mediterraneo che durante l’età classica era consacrata alla dea della bellezza e dell’amore, la dea Venere.
Come va usata la cipria:
La cipria deve essere scelta tenendo conto delle tonalità dell’incarnato.
Il cosmetico si stende con un’apposita spugnetta sulla base del naso, sugli angoli della bocca e su tutta la zona del viso (fronte, naso, mento).
Si applica tamponando una piccola quantità di prodotto partendo dal collo e risalendo verso la fronte e subito dopo aver steso in modo uniforme il nostro fondotinta. La cipria va usata con moderazione, dato che il prodotto se usato in modo eccessivo porta all’ ostruzione dei pori, compromettendo la regolare traspirazione della pelle.
La cipria si trova in polvere e in forma compatta ed è ideale per qualsiasi tipo di pelle anche quelle miste o grasse.
Tra le ciprie in commercio troviamo: quelle di colore beige chiaro, rosate, calde o scure, ma anche colorate come gialle, verdi o lilla e usate più che altro per un effetto correttivo.
In ultimo, in commercio, troviamo anche le ciprie trasparenti e traslucide.
Ma non esiste un tipo di pelle che non possa trovare la cipria dei propri sogni: la varietà di prodotti disponibili in commercio – da quelli professionali a quelli meno professionali ma di qualità ugualmente ottima – garantiscono un vasto assortimento ed ampia possibilità di scelta di prodotti e di strumenti per applicarli.
Questi ultimi possono essere suddivisi principalmente in due categorie:
* Pennello per cipria: adatto alla cipria compatta, è costituito da setole corte e compatte per ottenere un effetto matte, oppure da quelle più lunghe per un risultato più leggero;
* Spugnetta: pratica e facile da lavare, è ideale per le ciprie compatte che possono essere applicate sul viso “picchiettando” delicatamente il prodotto.
* Esiste poi una terza alternativa che prevede una prima applicazione tramite il pennello e una seconda passata con la spugnetta inumidita: in questo modo l’effetto fissante della cipria verrà massimizzato. Un ulteriore aspetto da non trascurare nella scelta della cipria è il colore: ricorda che la sua funzione principale è quella di rendere opaco e fissare i prodotti precedentemente applicati sul viso.
Terra abbronzante differentemente invece, la “terra”, o terra abbronzante, è un cosmetico che presenta una funzione diversa rispetto alla cipria. Il suo scopo è illuminare il viso e l’incarnato.
La “terra” presenta un colore più scuro e viene applicata successivamente al fondotinta e dopo la cipria. Viene usata per donare al viso un effetto abbronzante e illuminante. Per applicare la terra, è necessario usare un apposito pennello da make up. Si parte dalle zone centrali del viso e si va a sfumare verso i contorni e l’esterno.
Si applica il prodotto su fronte, poi su naso e mento, e infine sugli zigomi.
La terra abbronzante farà sembrare la pelle del viso sempre abbronzata anche nei periodi meno caldi, creando un effetto “tintarella” garantito.
Chi sceglie questo cosmetico, lo fa per conferire un tocco di classe in più al make up.
Terra abbronzante: come applicarla in tre step
1. La prima raccomandazione è scegliere un pennello adatto alla sua dispersione: il modello ideale è tondo, ampio e ha setole morbide. Il kabuki, per intenderci, è l’ideale. In alternativa, chi ha poca manualità e teme il rischio accumuli, può ricorrere al pennello a ventaglio: raccoglie una quantità minima di prodotto e le rilascia poco alla volta, creando un velo impercettibile di colore a fior di pelle.
2. Individuato l’accessorio adatto, non resta che procedere. Se desideriamo un finish uniforme, il consiglio è intingere il pennello nella confezione e muoverlo in senso rotatorio, perché le setole si “sporchino” in modo omogeneo e rilascino pigmento in modo altrettanto omogeneo. Partiamo colorando i lati del viso e procediamo verso l’interno: un accorgimento utile a evitare che si formino accumuli proprio dove risulterebbero più evidenti.
Se invece vogliamo ottenere un trucco che ricordi l’effetto delle prime esposizioni al sole, il consiglio è limitarsi a colorare i punti del viso in rilievo, ovvero quelli che si scuriscono per primi.
Parliamo di fronte, punta del naso e zigomi.
3. Il segreto è applicare poco prodotto alla volta, fino a raggiungere l’intensità desiderata.
Se prelevi e applichi troppa terra in una volta sola, rischi il temuto effetto macchia.
Entrambi i prodotti possono essere acquistati su Notino, dove vi è un’ampia scelta di marche.
Io tenendo sempre in considerazione un buon rapporto tra qualità e prezzo, ho acquistato tre prodotti di Revolution.
Mega Bronzer Revolution, migliora l’aspetto della pelle e conferisce un leggero effetto abbronzato.
Il colore scelto è 01 cool.
Cipria Matte Base, la cipria fissa perfettamente il make-up e conferisce alla pelle un aspetto vellutato.
Il colore scelto è il P6.
Baking Powder Revolution, fissa perfettamente il fondotinta, ne allunga la durata e, grazie alle sue proprietà assorbenti, assicura anche alla pelle un aspetto opaco vellutato. La cipria in polvere è ideale per la cosiddetta tecnica del baking e ti convincerà che anche il tuo trucco può avere un aspetto impeccabile per tutto il giorno.
Il colore scelto è il Beige. 

Author: Noemi Guerriero

Ciao. Sono Noemi Guerriero. Ho venticinque anni. Diplomata in lingue. Amo viaggiare. Vivo tra Napoli e Milano. Sono una blogger. Amo la moda, i viaggi e la fotografia. Tutto ciò che è fashion. Ho due bassotti. Seguo gli eventi dedicati alla moda. E racconto sul blog e sui social i miei viaggi e le location più belle. Sono presente su Instagram (@noemicooper) Seguitemi

Share This Post On
468 ad

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.