I vantaggi dello spazzolino elettrico

Care amiche, oggi voglio toccare un tasto per me molto sensibile. Parlo dei denti. Il mio punto debole.
Come già ho avuto modo di raccontare in passato, la mia storia per sistemarli è durata tanti anni.
Mi ha accompagnata fin da piccola. Ora sono molto attenta alla pulizia corretta del mio sorriso e ho deciso, quindi di usare lo spazzolino elettrico. Ho fatto un giro su Notino e ho scoperto tanti modelli, con varie caratteristiche. Insieme al filo interdentale e al dentifricio, lo spazzolino elettrico rappresenta uno degli strumenti indispensabili per assicurarsi una buona pulizia del cavo orale. Carie, parodontiti e infiammazioni delle gengive sono infatti dietro l’angolo e solo un’igiene quotidiana effettuata nel modo giusto, può evitare la formazione di questi disturbi.
A sottolinearlo è il Ministero della Salute che ricorda come lavare i denti tre volte al giorno, ovvero dopo ogni pasto principale, può fare la differenza in termini di buona salute della bocca. Lo spazzolino elettrico è generalmente costituito da 3 parti: il manico dell’apparecchio, all’interno del quale è presente il motore che ne permette il funzionamento; la testina, che viene inserita nell’apposito spazio al di sopra del manico dello spazzolino e che può essere sostituita in base alle necessità o per l’usura della stessa; 1 caricatore costituito da una base sulla quale viene appoggiato il manico dello spazzolino per poter essere ricaricato. La base presenta poi un cavo di alimentazione da collegare alla presa elettrica. Tra le caratteristiche ad alta tecnologia che possono includere gli spazzolini elettrici, rientrano la possibilità di monitorare il tempo di spazzolamento per ogni quadrante della bocca, il cambio della modalità di spazzolamento – per esempio in base alla zona del cavo orale da trattare (gengive, lingua) – e la segnalazione dei sensori di pressione che indicano se si sta applicando una forza eccessiva durante lo spazzolamento. Lo spazzolino elettrico ci permette di avere una bocca sana e dei denti a prova di sorriso. D’altronde, i motivi per usare questo tipo di spazzolino non si esauriscono qui. I vantaggi che derivano infatti dal suo utilizzo sono numerosi:
1 – È indicato per tutti Lo spazzolino elettrico è comodo e pratico non solo per gli adulti, ma anche per i bambini che trovano più divertente impugnare ed utilizzare uno spazzolino che produce oscillazioni. Far comprendere fino in fondo ai più piccoli l’importanza di una buona igiene orale a volte può trasformarsi in un’ardua impresa.
Ed ecco che un semplice strumento come lo spazzolino elettrico, può rendere questa buona abitudine più stimolante e divertente. Questo strumento può essere di grande aiuto anche a persone con disabilità e anziani che soffrono ad esempio di artrite o altre condizioni che rendono più difficoltoso lo spazzolamento dei denti.
2 – Rimuove molta più placca e previene la formazione di malattie gengivali lavarsi i denti sembra un’azione semplice e meccanica, tuttavia a fare la differenza è il modo in cui vengono spazzolati.
Dunque anche con uno spazzolino elettrico non si potranno ottenere buoni risultati se questo strumento viene utilizzato nella modalità scorretta. D’altro canto, diversi studi hanno confermato che gli spazzolini elettrici sono più performanti rispetto a quelli manuali per quanto riguarda la rimozione di placca ed eventuali residui di cibi.
Tutto merito delle testine che con le oscillazioni e i rapidi movimenti prodotti su ogni dente, riescono a rimuovere la placca anche nelle zone più difficili.
3 – Si può applicare la testina che si desidera In commercio sono disponibili un gran numero di testine di ricambio che differiscono per forma, tipologia e morbidezza delle setole.
Ci sono ad esempio testine ideate per denti e gengive sensibili, quelle che oltre a rimuovere la placca, contrastano possibili irritazioni, quelle che offrono anche una funzione sbiancante dei denti, quelle con setole antibatteriche, quelle che sfruttano il movimento sonico (piuttosto che quello più conosciuto oscillatorio) e sono compatibili con spazzolini specifici. Quindi, pur mantenendo nel tempo “il corpo” dello spazzolino elettrico, si ha la possibilità di utilizzare la testina necessaria alle proprie esigenze dentali e sostituirla con un’altra per usura o perché i denti necessitano di una tipologia diversa. In genere, una testina andrebbe cambiata ogni tre mesi.
4 – Ingombra poco Gli spazzolini elettrici sono sì funzionali, ma sono anche pensati per rispondere a un bisogno sempre più indispensabile di praticità. Pur presentando un manico poco più ingombrante di quelli manuali per la presenza del motore all’interno, questi strumenti offrono una facile impugnatura e sono comodi da portare in borsa o in viaggio. Se si considera anche il caricatore, (da portare con sé se ci si allontana da casa per diverso tempo) lo spazio occupato resta minimo. Basta riporre lo spazzolino elettrico in una custodia – ci sono anche modelli che ne forniscono una da viaggio – e il gioco è fatto.
5 – Può essere ricaricato comodamente all’occorrenza Un altro vantaggio dello spazzolino elettrico è di poterlo ricaricare a casa, in ufficio o dove si desidera per poi portarlo con sé ovunque si voglia. Inoltre, la batteria al litio già presente all’interno della base, consente una durata media di circa 2 settimane dopo una sola ricarica. Diversi modelli poi, hanno una spia dedicata che funge da segnalatore quando l’apparecchio sta per scaricarsi.
6 – Segnala quando si esercita troppa forza nello spazzolamento Quasi tutti i modelli in commercio dispongono ormai di un sensore di pressione molto utile per evitare di danneggiare inavvertitamente denti e gengive.
Nel momento in cui si fa troppa pressione con lo spazzolino elettrico, infatti, si accende una spia rossa che lo segnala.
7 – Aiuta a monitorare il tempo di spazzolamento Ecco una funzione molto comoda soprattutto per i più piccoli o per chi tende a lavarsi i denti frettolosamente. Il timer integrato aiuta infatti a spazzolare i denti per il tempo minimo consigliato dai dentisti, circa 2 minuti. Il segnale viene avvertito ogni 30 secondi, ovvero il tempo necessario per spazzolare bene ciascuna delle quattro arcate dentali. Insomma, come abbiamo visto, lo spazzolino elettrico è uno strumento indispensabile ed efficace per assicurarsi una buona igiene orale. Grazie ai numerosi vantaggi, può essere usato con comodità proprio da tutti e portato con sé quando si è fuori casa. Bisogna però ricordare che l’efficacia dello spazzolino elettrico dipende soprattutto dal modo in cui questo viene utilizzato e che alla buona pulizia orale fatta in casa devono essere anche associate visite periodiche di controllo presso il proprio dentista di fiducia. Io ho un rapporto stretto col mio dentista e dovrò ancora andare a fare vari interventi.
Ho scelto per la mia igiene orale quotidiana Oral B Vitality 150 Cross Action D 100.424.1 Black.
Ha una testina rotonda ispirata agli strumenti del dentista. Le sue speciali fibre smussate abbracciano l’intera superficie del dente e penetrano facilmente anche in punti difficili da raggiungere.

Author: Noemi Guerriero

Ciao. Sono Noemi Guerriero. Ho venticinque anni. Diplomata in lingue. Amo viaggiare. Vivo tra Napoli e Milano. Sono una blogger. Amo la moda, i viaggi e la fotografia. Tutto ciò che è fashion. Ho due bassotti. Seguo gli eventi dedicati alla moda. E racconto sul blog e sui social i miei viaggi e le location più belle. Sono presente su Instagram (@noemicooper) Seguitemi

Share This Post On
468 ad

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.