noemiguerriero.com http://www.noemiguerriero.com Fashion Style Mon, 19 Aug 2019 16:13:18 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.2.2 In viaggio con Notino http://www.noemiguerriero.com/in-viaggio-con-notino/ http://www.noemiguerriero.com/in-viaggio-con-notino/#respond Mon, 19 Aug 2019 12:26:31 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13686 Penso che un sogno così non ritorni mai più…e incominciavo a volare nel cielo infinito…volare oh, oh…Ogni volta che immagino un viaggio in aereo, mi viene in mente la canzone di Domenico Modugno e mi prende un senso di libertà infinita, con l’aereo infatti siamo liberi di raggiungere le mete dei nostri sogni.Per viaggiare in […]

L'articolo In viaggio con Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Penso che un sogno così non ritorni mai più…e incominciavo a volare nel cielo infinito…volare oh, oh…
Ogni volta che immagino un viaggio in aereo, mi viene in mente la canzone di Domenico Modugno e mi prende un senso di libertà infinita, con l’aereo infatti siamo liberi di raggiungere le mete dei nostri sogni.
Per viaggiare in aereo però bisogna informarsi bene su ciò che si può portare con se in cabina e ciò che si deve mettere solo nel bagaglio in stiva.
Trucchi nel bagaglio a mano
Dal 31 gennaio 2014 è entrata in vigore la nuova normativa europea sul trasporto dei liquidi nel bagaglio a mano.
Per tutelare i passeggeri dagli esplosivi liquidi sono, quindi, stati imposti dei limiti sulla quantità delle sostanze in forma liquida da portare in cabina.
Tali limiti valgono per tutti gli aeroporti situati nell’Unione Europea nonché per quelli svizzeri, norvegesi ed islandesi.
Oltre quindi a tutti i prodotti già proibiti dalla legge, a partire dal 2014 non possono essere portate nel bagaglio a mano sostanze liquide che superano i 100ml.
Per prodotti liquidi si intendono: bevande, minestre, sciroppi, creme, lozioni, oli, profumi, spray, gel, schiume, deodoranti, fondotinta, mascara ecc… Alcuni articoli di make-up sono quindi inclusi nella normativa, pertanto dovranno rispettare la disciplina da essa prevista.
I trucchi liquidi nel bagaglio a mano, quindi, in linea di massima si possono portare purché rispettino i limiti imposti dalla normativa europea.
I trucchi possono essere inseriti nella borsa a mano a patto che i singoli prodotti liquidi non siano superiori ai 100ml e siano chiusi in una busta di plastica.
La somma complessiva dei liquidi contenuti nella busta di plastica non deve superare il litro, regola che vale un po’ per tutte le compagnie aeree.
Rossetto, burro cacao e trucchi in polvere nel bagaglio a mano si possono portare senza limiti.
Rossetti, fard, cipria, ombretti e burri possono essere portati senza problemi nella trousse.
Anche la piastra per capelli può essere inserita nel bagaglio a mano così come il phon ed il ferro.
La lacca, il deodorante, le creme, i sieri ed il dentifricio, invece, seguono le stesse regole dei prodotti liquidi, quindi le confezioni non devono essere superiori ai 100ml e devono essere riposti in una bustina di plastica trasparente.
Lo stesso, ovviamente, vale per lo shampoo, il bagnoschiuma ed il balsamo.
Le salviette rinfrescanti possono invece essere portate senza limitazioni.
Per evitare che quindi vi confischino i prodotti travasate creme, trucchi e shampoo in vasetti più piccoli prima della partenza.
Per fortuna, online su Notino potrete trovare una confezione già predisposta con i contenitori della giusta dimensione, dove travasare i nostri cosmetici preferiti, nella bustina trasparente da portare con se, nel bagaglio a mano.
I travel set inoltre possono essere portati senza problemi in aereo.
Se avete quindi dei travel set mai aperti utilizzateli in viaggio.
Ultimo consiglio utile, alternativa al sapone liquido è quello solido che può essere tagliato in scaglie o in piccoli pezzi.

L'articolo In viaggio con Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/in-viaggio-con-notino/feed/ 0
Viva l’estate, viva il make up leggero http://www.noemiguerriero.com/viva-lestate-viva-il-make-up-leggero/ http://www.noemiguerriero.com/viva-lestate-viva-il-make-up-leggero/#respond Wed, 07 Aug 2019 13:00:13 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13676 Siamo in piena estate ed è pressoché impossibile continuare a sfoggiare makeup strutturati. Ora sono credibili e possibili trucchi più leggeri che non appesantiscano la pelle del viso già provata dall’afa del giorno e dalla forte umidità della sera.Il trucco estivo deve essere infatti leggero e naturale, affinché non si rovini per via del caldo, […]

L'articolo Viva l’estate, viva il make up leggero proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Siamo in piena estate ed è pressoché impossibile continuare a sfoggiare makeup strutturati.
Ora sono credibili e possibili trucchi più leggeri che non appesantiscano la pelle del viso già provata dall’afa del giorno e dalla forte umidità della sera.
Il trucco estivo deve essere infatti leggero e naturale, affinché non si rovini per via del caldo, il sudore e l’umidità.
Con l’estate, si sa, il trucco può risultare un problema, ombretti e phard possono avere una pessima tenuta e fare danni estetici non indifferenti, ecco perché, quando si parla di trucco estivo, è necessario scegliere un make-up decisamente meno pesante.
Tranquille, sarete bellissime lo stesso.
Anzi, esagerare con il trucco in estate è controproducente e rischierebbe di farvi ottenere il risultato opposto a quello desiderato.
Con l’avvento del caldo, infatti, ogni tipologia di pelle tende a cambiare e anche quelle più secche iniziano a sopportare a fatica prodotti dalle texture troppo corpose.
Con l’arrivo del periodo più caldo dell’anno, esattamente come nell’armadio, anche nella nostra beauty bag deve esserci un cambio di stagione affinché i cosmetici che utilizziamo per la makeup routine siano adatti alle nuove temperature e alle esigenze della pelle di ciascuna di noi.
Il trucco dell’estate 2019 è un mix di tendenze vintage e tocchi di glamour sfacciato, gli anni ’90 e le grandi passerelle moderne, il glitter è il mat.
Insomma, una vera e propria esplosione di colori e luminosità, perfetta per una serata in discoteca così come per una cena romantica sulla spiaggia.
Due i punti principali del viso: gli occhi e la bocca.
Gli occhi stupiscono sempre. Sono “lo specchio dell’anima” e basta solo un po’ di mascara super volume per avere delle ciglia lunghissime.
Vi consiglio mascara mega volume collagene di L’oreal, per ciglia immediatamente rimpolpate.
La formula é a base di collagene e dona extra-volume e tenuta di lunga durata.
Altrettanto vale per il trucco labbra, sensuali ma creative, pronte a baciare tutti gli amori estivi che arriveranno.
Vi consiglio Volupte Plump in Colour di Yves Saint Laurent, il primo lip plumper colorato in uno stick luminoso. Un balsamo dal cuore nero.
La parte esterna arricchita di oli naturali al cocco ed estratto di melograno. All’interno il cuore nero che crea un effetto rimpolpante sulle labbra.
Potrete trovare questi prodotti e tanti altri dei migliori brand sul sito Notino, inoltre la settimana prossima (da lunedì a domenica) con una spesa minima di 80 euro si può avere uno sconto del 10% sul totale.

L'articolo Viva l’estate, viva il make up leggero proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/viva-lestate-viva-il-make-up-leggero/feed/ 0
Capelli, scegli la protezione da Notino http://www.noemiguerriero.com/capelli-protezione-da-notino/ http://www.noemiguerriero.com/capelli-protezione-da-notino/#respond Mon, 29 Jul 2019 10:19:11 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13667 Care amiche oggi parliamo di capelli e di come averli splendidi anche sotto il sole cocente di agosto. L’estate ormai è arrivata e chi per più tempo, chi meno, si va tutti al mare o in piscina. I capelli, come la nostra pelle, hanno bisogno di tante cure e protezione.Prima di tutto cerchiamo di capire […]

L'articolo Capelli, scegli la protezione da Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Care amiche oggi parliamo di capelli e di come averli splendidi anche sotto il sole cocente di agosto. L’estate ormai è arrivata e chi per più tempo, chi meno, si va tutti al mare o in piscina.
I capelli, come la nostra pelle, hanno bisogno di tante cure e protezione.
Prima di tutto cerchiamo di capire il perché il sole danneggia i nostri capelli. Tutto dipende dalle cuticole.
Ogni singolo capello è costituito da un insieme di strati: la corteccia interna, la cuticola e l’involucro che protegge la corteccia.
Se la cuticola è piatta, il capello è sano.
Ma il sole, oppure il calore di piastre e phon, possono desquamare il capello, provocando il sollevamento e l’apertura delle cuticole.
Ciò consente ai raggi UVA e UVB di penetrare nella corteccia, causando disidratazione.
Il sole influenza le proteine dei capelli, riducendone l’elasticità e portandoli a spezzarsi molto più facilmente.
Spesso questo fenomeno viene accelerato nel momento in cui il capello è già desquamato.
Sembrerebbe un danno irreparabile, ma basta seguire dei semplici consigli per avere dei capelli splendenti anche in vacanza.

  • Usare uno spray solare protettivo per capelli
    In spiaggia per avere capelli sempre in ordine e protetti da sole, vento e salsedine, principali cause della secchezza estiva.
    Io uso Tigi Bed Head Beach Bound. Uno spray protettivo anticrespo per capelli colorati esposti al sole che aiuta a proteggere dal calore e dall’umidità, mantiene il colore vivo e i capelli nutriti.
    Se si vive in zone molto soleggiate, usare lo spray solare anche in città.

-Sciacquare sempre i capelli dopo ogni bagno in mare
Sciacquare i capelli con acqua dolce dopo ogni bagno, per togliere dalla fibra capillare la salsedine del mare o il cloro delle piscine.
A casa utilizzare shampoo specifici solari che eliminino ogni residuo senza sfregare.

Scegliere uno shampoo addolcente e con filtri solari
Per il lavaggio, utilizzare uno shampoo appositamente studiato, con filtri solari per capelli di ultima generazione che proteggano dai raggi UVA e UVB, permettendo di reidratare il capello in profondità e di proteggerlo durante l’esposizione al sole del giorno dopo.

Evitare piastre, ferri e phon
Il capello in estate è più fragile e delicato rispetto alle altre stagioni.
È meglio non stressarlo ulteriormente stirando la chioma con la piastra, facendo troppe pieghe con il phon oppure arricciandoli con il ferro.
Il calore di questi materiali potrebbero indebolire la struttura del fusto a tal punto da spezzarlo.

Lasciare asciugare i capelli naturalmente
Una tattica davvero consigliata in quanto non li stressa e per i capelli mossi il crespo sarà diminuito e i boccoli nettamente più definiti.
Inoltre, fa caldo per rinchiudersi in bagno con il phon.

Per i capelli colorati, usare uno shampoo apposito
Per i capelli tinti usare uno shampoo in grado di prolungare e sublimare perfettamente la brillantezza del colore per evitare che sbiadisca o scarichi troppo, soprattutto.

  • Nutrire i capelli con un balsamo ristrutturante
    Ricordati di nutrire i capelli sensibilizzati dal sole e salsedine con un balsamo specifico.
    Io uso Tigi Bed Head Totally Beachin Conditioner.
    È un balsamo dopo sole per capelli stressati e deboli a causa della continua esposizione al sole, lasciandoli morbidi e lucenti.
    È adatto per tutti i tipi di capelli.
    Come per la pelle, anche la tua chioma ha bisogno di idratazione e per coadiuvare l’efficacia di maschere e prodotti, e non c’è nulla come l’acqua ed una buona alimentazione ricca di frutta e verdura che sia in grado di nutrire il capello.
  • Usare un prodotto districante per pettinare i capelli.
    Pettinare i capelli bagnati li danneggia spezzandoli.
    Per questo io uso a mare o in piscina Tigi Bed Head Beach Freak.
    È uno spray districante idratante senza risciacquo.
    Perfetto per nutrire tutti i tipi di capelli, dopo una giornata al mare o in piscina quando vento, cloro e salsedine li disidratano.
    Ripristina la naturale elasticità dei capelli.
    Tutti i prodotti consigliati li potete trovare sul sito Notino a prezzi molto convenienti.

L'articolo Capelli, scegli la protezione da Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/capelli-protezione-da-notino/feed/ 0
La storia della cosmesi e la forza di Notino http://www.noemiguerriero.com/la-storia-della-cosmesi-e-la-forza-di-notino/ http://www.noemiguerriero.com/la-storia-della-cosmesi-e-la-forza-di-notino/#respond Mon, 08 Jul 2019 09:20:58 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13656 La cosmesi, quante cose da raccontare. Storia, ricerca, approfondimenti. Mi piace farlo proprio quando provo o scopro alcuni prodotti, magari grazie proprio a Notino. Nel dettaglio ne parliamo dopo. Oggi vorrei fare un breve viaggio nella storia per capire come in ogni epoca la cura della persona si sia ispirata ad un ideale di bellezza […]

L'articolo La storia della cosmesi e la forza di Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
La cosmesi, quante cose da raccontare. Storia, ricerca, approfondimenti.
Mi piace farlo proprio quando provo o scopro alcuni prodotti, magari grazie proprio a Notino. Nel dettaglio ne parliamo dopo.
Oggi vorrei fare un breve viaggio nella storia per capire come in ogni epoca la cura della persona si sia ispirata ad un ideale di bellezza quasi sempre rispecchiato nella figura femminile.
Si potrebbe parlare di “canoni estetici” dall’epoca classica in avanti, prima della quale si cercava di rendere piacevole l’aspetto fisico senza perseguire un vero e proprio “ideale” e tenendo ben presenti principalmente le qualità morali.
Nell’antico Egitto la cosmesi aveva significati diversi: rituali, funerari, magici, terapeutici e in seguito ornamentali.
Infatti, gli unguenti utilizzati per la mummificazione dei corpi dei defunti erano impiegati anche per massaggiare il corpo dei vivi dopo il bagno. Accanto ai prodotti per il tempio, si diffuse in seguito l’uso dei cosmetici anche per la vita quotidiana, e non soltanto per le classi più abbienti.
Le donne egizie (ma anche gli uomini) si lavavano ogni mattina con una miscela di acqua e carbonato di calce e si sfregavano il corpo con l’argilla proveniente dai fanghi del Nilo.
Al bagno seguiva un massaggio con olio vegetale mischiato a erbe aromatiche per ammorbidire la pelle.
Uno dei primi segreti di bellezza al femminile, se vogliamo definirlo tale, fu una “maschera” a base di uovo di struzzo sbattuto con latte, argilla, olio e farina.
Durante la fase del trucco la pelle veniva spalmata con un fondotinta di colore giallo ocra, gli zigomi messi in risalto con ocra rossa, gli occhi orlati dal khol nero (polvere di galena, derivante da un minerale a base di solfuro di piombo), le palpebre dipinte con ombretti.
Nella Grecia antica le donne utilizzavano unguenti per il corpo, si spazzolavano i denti ma si truccavano poco e niente (giusto le sopracciglia disegnate a tratto unico).
In seguito, con l’importazione di belletti e profumi da parte di mercanti egiziani ed asiatici, si lasciarono trascinare dal fascino del trucco.
Il cosmetico più diffuso era la biacca (pigmento costituito da carbonato di piombo) che dava alla pelle un colore bianco.
Per colorare le guance si usava invece il rosso del minio (ossido di piombo di colore arancione), oppure quello che si otteneva da pigmenti vegetali o dall’alcanna (un’alga marina).
Mentre il rosso si applicava sulle labbra e sulle guance con un pennello, su ciglia e sopracciglia si passava uno strato di polvere nera di antimonio.
Oggi certamente la cosmesi ha fatto passi da gigante e i prodotti usati per il make-up, per la cura del corpo e dei capelli sono diventati indispensabili e di uso giornaliero.
Ce ne sono diversi e per ogni tipo di esigenza.
Io ormai sono diventata una cliente affezionata di Notino, dove veramente posso trovare tutto ciò che mi occorre e personalizzare al massimo le mie scelte.
Il mio pacco questa volta contiene:
Make up Revolution London pro fix, indispensabile in questo periodo di gran caldo. Fissa il trucco, rinfresca e illumina.
– Conditioner Fusion di Wella. Fa parte della linea care fusion di Wella ideata per riparare e proteggere i capelli da rottura e danneggiamenti.
Trattamento dopo sole Collistar superlenitivo riparatore, calma la sensazione di calore e lascia la pelle super idratata.
Ha una consistenza leggera e non unge.

L'articolo La storia della cosmesi e la forza di Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/la-storia-della-cosmesi-e-la-forza-di-notino/feed/ 0
Matrimonio in vista: io ho trovato il mio vestito da cerimonia su Goccia.clothing http://www.noemiguerriero.com/vestito-da-cerimonia-su-goccia-clothing/ http://www.noemiguerriero.com/vestito-da-cerimonia-su-goccia-clothing/#respond Fri, 05 Jul 2019 07:04:59 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13645 Quest’anno sono stata invitata ad un bel po’ di matrimoni, quindi vorrei parlarvi di cosa indossare e cosa mai indossare per un evento del genere, visto che a volte c’è ancora un po’ di confusione a riguardo. Trovare il vestito da cerimonia perfetto non è mai facile, anche perchè la scelta varia in base a […]

L'articolo Matrimonio in vista: io ho trovato il mio vestito da cerimonia su Goccia.clothing proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Quest’anno sono stata invitata ad un bel po’ di matrimoni, quindi vorrei parlarvi di cosa indossare e cosa mai indossare per un evento del genere, visto che a volte c’è ancora un po’ di confusione a riguardo. Trovare il vestito da cerimonia perfetto non è mai facile, anche perchè la scelta varia in base a tantissimi fattori, tra cui il periodo dell’anno, la moda del momento, la nostra comodità, i nostri gusti personali e, ultimo ma non meno importante, il budget che abbiamo a disposizione.

Le cerimonie molto formali e i matrimoni importanti necessitano sicuramente di un look adeguato al contesto, ma lo scivolone è sempre dietro l’angolo perchè questi eventi non capitano proprio tutti i giorni.
I vestiti tra cui scegliere sono tantissimi, ma non bisogna mai farsi prendere dal panico!

Vi aggiorno su una serie di regole base per non sbagliare outfit quando si è invitati ad un matrimonio importante:

  1. Non vestirsi MAI di bianco! La sposa è una, ed è l’unica che deve vestirsi di bianco nel suo giorno speciale
  2. Se il matrimonio è di mattina o di pomeriggio avete via libera nell’indossare anche i vestiti corti. Quando parlo di “vestiti corti” intendo quelli che arrivano sopra al ginocchio: mettersi un vestito ancora più corto non è consigliabile (ed è poco raffinato), soprattutto per le cerimonie in chiesa.
    Se la cerimonia si svolge il pomeriggio e va’ incontro alla sera, la cosa migliore è un abito lungo, che ovviamente siete libere di scegliere anche se la cerimonia si svolge la mattina!
  3. Per quanto riguarda le fantasie e i colori, gli abiti da cerimonia più easy e formali sono sicuramente quelli a tinta unita, con cui non si sbaglia mai, che si possono rendere più carini con un cappellino e con la borsetta, magari anche con qualche scarpa più originale.
    Per dare movimento al vestito potete sceglierne uno con i pizzi e i volant, ovviamente senza esagerare! Se vi piacciono le fantasie invece vi consiglio i fiori (la fantasia fiorata è un ever green), ma bando a righe, pois e altri motivi del genere, che possono risultare troppo informali anche se l’abito è molto elegante
  4. Quando scegliete un vestito da cerimonia, ovviamente dovete fare attenzione anche a non esagerare con le scollature, con le trasparenze e con brillantini ed applicazioni di altro tipo: bisogna essere eleganti, ma in modo raffinato e creativo!

Sul vestito da cerimonia perfetto ci sarebbe tanto altro da scrivere; per trovare quello perfetto io sono andata sull’e-commerce Goccia.clothing, un sito di abbigliamento da donna e da uomo che, tra le altre cose, vende anche vestiti eleganti per gli eventi importanti.

L'articolo Matrimonio in vista: io ho trovato il mio vestito da cerimonia su Goccia.clothing proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/vestito-da-cerimonia-su-goccia-clothing/feed/ 0
Skinlabo, la prima azienda digitale della cosmetica italiana http://www.noemiguerriero.com/skinlabo/ http://www.noemiguerriero.com/skinlabo/#respond Wed, 26 Jun 2019 17:05:24 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13636 Skinlabo è il primo total digital brand nel panorama cosmetico italiano. Ve ne parlo perchè con Skinlabo sarà davvero semplice poter acquistare da qualunque luogo in cui abitate o vi trovate in questo momento, con un semplice click. Un’idea rivoluzionaria per prendersi cura della propria bellezza. Magari comodamente sedute avanti al proprio computer o smartphone. […]

L'articolo Skinlabo, la prima azienda digitale della cosmetica italiana proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Skinlabo è il primo total digital brand nel panorama cosmetico italiano.
Ve ne parlo perchè con Skinlabo sarà davvero semplice poter acquistare da qualunque luogo in cui abitate o vi trovate in questo momento, con un semplice click. Un’idea rivoluzionaria per prendersi cura della propria bellezza. Magari comodamente sedute avanti al proprio computer o smartphone. Skinlabo ha creato una nuova idea di cosmetica nata per rendere accessibile a tutti una cosmetica di alta qualità, completamente Made in Italy.
Per un servizio personalizzato, poi è a disposizione dei clienti un team di specialiste della bellezza a cui rivolgersi per qualsiasi consiglio personalizzato.

Siero viso integratore multivitaminico.
Ho avuto la possibilità di provare il siero viso integratore multivitaminico di Skinlabo.
Un siero dedicato alle pelli più giovani, per prevenire le rughe iniziando già dai 25 ai 35 anni. Il siero viso integratore multivitaminico ha una texture fresca e dona luminosità.

Quando fa molto caldo io non amo applicare creme sul viso, ma uso molto il siero e questo di Skinlabo è leggero e attenua anche il rossore dovuto alle alte temperature, idratando senza lasciare la sensazione di untuosità.
Il siero viso integratore multivitaminico di Skinlabo, considerando l’alta qualità del brand, ha un prezzo contenuto €24,00 per un flacone con dispenser di 30ml.
Lo consiglio particolarmente in questo periodo, dopo una intensa giornata di lavoro e con questi sbalzi di temperatura, tra ufficio con aria condizionata e fuori con temperature elevatissime, combatte la disidratazione grazie all’azione dell’acido ialuronico e ad un complesso vitaminico ( Vitamine A, C, E, PP e BS).

siero Skinlabo

L'articolo Skinlabo, la prima azienda digitale della cosmetica italiana proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/skinlabo/feed/ 0
Con Notino arriva il Black Friday estivo http://www.noemiguerriero.com/notino-black-friday/ http://www.noemiguerriero.com/notino-black-friday/#respond Mon, 24 Jun 2019 10:01:04 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13631 Care amiche, sapete cosa è il Black Friday? Il Black Friday è un’usanza nata negli Stati Uniti e da lì diffusasi negli ultimi anni anche in Europa e Brasile. È un giorno in cui i negozi applicano dei fortissimi sconti sulla merce per invogliare i clienti ad acquistare aumentando così le proprie vendite. Insomma, un […]

L'articolo Con Notino arriva il Black Friday estivo proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Care amiche, sapete cosa è il Black Friday?
Il Black Friday è un’usanza nata negli Stati Uniti e da lì diffusasi negli ultimi anni anche in Europa e Brasile.
È un giorno in cui i negozi applicano dei fortissimi sconti sulla merce per invogliare i clienti ad acquistare aumentando così le proprie vendite.
Insomma, un giorno in cui è possibile fare dei veri e propri affari.
Tradizionalmente è il giorno successivo al Giorno del Ringraziamento,
che ricorre il quarto giovedì di novembre.
Non esiste dunque una data fissa per il “venerdì nero”.
Da quel giorno inizia, più o meno ufficialmente, il periodo natalizio.
Ed è per questo motivo che il Black Friday ha assunto col passare del tempo un significato sociale ed economico più profondo. Osservando, infatti i dati di vendita, si ottiene un quadro significativo delle tendenze di mercato.
Il primo Black Friday risale al 1924 quando, una grande catena di magazzini americani, Macy’s, organizza a New York una parata il venerdì successivo al Giorno del Ringraziamento per festeggiare l’inizio del periodo natalizio.
Da quel momento l’usanza si è ripetuta e diffusa coinvolgendo sempre più attività commerciali.
È solo però negli anni ’80 che esplode letteralmente, grazie anche all’economia crescente degli Stati Uniti di Ronald Reagan.
Il nome deriverebbe dal traffico congestionato a Filadelfia che causò parecchi problemi alla polizia che si riferì a quella giornata parlando, appunto, di “venerdì nero”.
Solo in seguito, i commercianti hanno iniziato a far riferimento agli incassi in crescita per dare una connotazione positiva al termine Black Friday, il giorno in cui c’è tanto movimento di denaro.
Negli ultimi anni, vista la crescita esponenziale dello shopping online, si è diffusa ampiamente in altre zone del mondo, Brasile, Regno Unito, Francia, Germania e Spagna.
In Italia è in costante crescita rispetto ad altri paesi europei.
Il settore più interessato è quello dell’elettronica con sconti attivi sia nei negozi fisici che, soprattutto, online. Tutti i grandi dell’e-commerce comunque, sia che trattino elettronica, moda o design, propongono forti sconti in occasione del Black Friday e del Cyber Monday, che cade il primo lunedì subito dopo il “venerdì nero”.
Ora vi chiederete perché vi ho parlato in piena estate di una ricorrenza che preannuncia l’inizio delle feste natalizie?
Semplicemente perché vi devo annunciare il “black Friday “ che Notino sta organizzando per festeggiare l’inizio degli sconti estivi.
Un giorno in cui potrete acquistare tanti profumi cosmetici, e piccoli elettrodomestici dei migliori brand con sconti incredibili.
Io vi lascio le foto delle mie scelte che potrete trovare a prezzi scontatissimi approfittando del “Black Friday 2019” sul sito Notino.

L'articolo Con Notino arriva il Black Friday estivo proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/notino-black-friday/feed/ 0
Home Theatre, la perfezione del suono http://www.noemiguerriero.com/home-theatre/ http://www.noemiguerriero.com/home-theatre/#respond Fri, 21 Jun 2019 12:48:44 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13626 Qualità e fedeltà nella diffusione Fa caldo, è vero, voglia di uscire zero. Vestirsi, truccarsi, solo al pensiero si inizia a sudare. Allora? Vi dò un suggerimento. Aria condizionata al massimo, bicchiere di vino, il tuo lui accanto a te sul divano e un pezzo di Ed Sheeran che suona. Avete sentito parlare di impianti […]

L'articolo Home Theatre, la perfezione del suono proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Qualità e fedeltà nella diffusione

Fa caldo, è vero, voglia di uscire zero.
Vestirsi, truccarsi, solo al pensiero si inizia a sudare.
Allora? Vi dò un suggerimento.
Aria condizionata al massimo, bicchiere di vino, il tuo lui accanto a te sul divano e un pezzo di Ed Sheeran che suona. Avete sentito parlare di impianti Home Theatre, subwoofer, amplificatore, soundbar e soundbox ma non avete le idee chiare? Nel post di oggi vedremo insieme a cosa servono queste tecnologie per migliorare il vostro impianto audio, quali sono le loro caratteristiche e come scegliere soundbar e soundbox. …”Baby, I’m dancing in the dark with you between my arms Barefoot on the grass, listening to our favorite song When you said you looked a mess, I whispered underneath my breath But you heard it, darling, you look perfect tonight…” Certo ascoltare musica o vedere un film con un audio nitido e fedele alle tracce registrate é importante e oggi si può fare con un impianto di home-Theatre.
L’home theater o home theatre, è la riproduzione domestica di contenuti teatrali o cinematografici in forma elettronica finalizzata ad ottenere sensazioni uditive e visive il più possibile uguali a quelle percepite in un teatro o in una sala cinematografica.
A questo scopo l’unica condizione richiesta è la presenza del surround.
L’home theater rappresenta un settore dell’home video e nasce nel 1982 con l’introduzione del Dolby Surround, il primo standard audio destinato all’home video e dotato di surround.

Sound box o sound bar

Come scegliere Soundbar e Soundbox.
Se in salotto però non c’è tanto spazio, per mettere le casse dell’home Theatre alla distanza giusta e volete qualcosa di simile a un costo più accessibile, le soundbar o le sounbox sono la soluzione che fa al caso vostro per aggiungere potenza e dettaglio e diffondere il suono della vostra televisione.
La soundbar è un dispositivo che, avendo dimensioni ridotte, può sostituire agevolmente l’home theatre soprattutto nel caso in cui ci sia poco spazio per installarlo in casa.
È una barra della lunghezza uguale o inferiore a quella del televisore, all’interno sono installati una serie di altoparlanti, un amplificatore e un set di equalizzazione per adattare il suono a seconda dell’ambiente. Si collega alla televisione, ci consente di godere di un audio più definito, più nitido e più potente e garantisce anche un certo effetto surround. Inoltre è possibile collegare anche un subwoofer bluetooth o wireless alla propria soundbar.
La soundbar può essere posizionata, a seconda del modello, in basso davanti alla TV tra i piedini, appesa sulla parete alle spalle (se il modello prevede un kit per il montaggio a muro), oppure direttamente dietro.
La soundbar serve a migliore la qualità dell’audio della nostra tv in modo da guardare film e ascoltare musica con un audio surround avvolgente per un’esperienza molto piacevole.
Ci sono in vendita vari tipi di Soundbar e Soundbox con linee moderne ed accattivanti, tanto da diventare dei veri e propri oggetti tecnologici di design moderno Come scegliere tra una Soundbar o una Soundbox?
Bisogna valutare lo spazio che si ha a disposizione e la qualità audio che si desidera ottenere.
La differenza fondamentale sta sicuramente nelle dimensioni e nello spazio che occupano.
Le Soundbox hanno dimensioni più contenute.
E ora non mi resta che mettermi comoda sul divano a godermi un audio perfetto mentre ascolto musica o decido di vedere un bel film.
Visitate il mio sito nella categoria news.

L'articolo Home Theatre, la perfezione del suono proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/home-theatre/feed/ 0
Sì viaggiare con Notino http://www.noemiguerriero.com/viaggiare-con-notino/ http://www.noemiguerriero.com/viaggiare-con-notino/#respond Mon, 10 Jun 2019 10:38:40 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13618 È tempo di vacanze e oltre a scegliere la destinazione giusta e prenotare in tempo, si deve anche pensare a cosa portare in valigia.Ci sono due metodi per organizzarsi. Metodo maniacale, ovvero pianificare tutto affidandosi a una lista più o meno dettagliata, e quello dell’ultimo momento, a volte anche solo poche ore prima di imbarcarsi, […]

L'articolo Sì viaggiare con Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
È tempo di vacanze e oltre a scegliere la destinazione giusta e prenotare in tempo, si deve anche pensare a cosa portare in valigia.
Ci sono due metodi per organizzarsi.
Metodo maniacale, ovvero pianificare tutto affidandosi a una lista più o meno dettagliata, e quello dell’ultimo momento, a volte anche solo poche ore prima di imbarcarsi, per mettere alla rinfusa in valigia qualsiasi cosa capiti a tiro.
Per entrambi, ora più che mai, vale la regola di preparare un bagaglio leggero, soprattutto se si sceglie di viaggiare in aereo.
La maggior parte delle compagnie low-cost, infatti, prevede delle regole molto severe sul peso massimo consentito. Dieci-quindici chili, non di più.
Esiste un modo per preparare la valigia perfetta?
Risposte non ne ho, ma qualche consiglio ve lo posso dare.
Anche se sul web ci sono tante liste da poter seguire e spuntare mano mano, per non dimenticare nulla.
Basta cercare su un qualsiasi motore di ricerca la parola bagaglio per rendersi conto di quanto questo tema sia sentito dai turisti di mezzo mondo.
Sempre online si possono creare liste personalizzate delle cose da portare.
Vi spiego il mio metodo:
mai arrotolare i vestiti in valigia perché aumentano di volume.
Separare in buste di plastica trasparente ogni tipo di indumento (facilita anche i controlli doganali). Preferire indumenti multiuso come, ad esempio, costumi-body che si possono mettere sia in spiaggia che la sera con dei bei pantaloni morbidi o una gonna lunga e dei sandali gioiello. Nella scelta dei colori privilegiare al massimo due abbinamenti, l’immancabile nero e un colore vivace (quest’anno spopola il giallo) e sulla base di questo scegliere pantaloni, magliette e sandali.
Preferire poi i tessuti sintetici che, a differenza di quelli naturali, non fanno grinze, non si stirano, asciugano presto e pesano poco.
Tenere in valigia sempre un abito elegante.
Per quanto riguarda il beauty bisogna essere molto attenti perché le regole aereo portuali sono molto restrittive e specifiche.
Ma certo non si può rinunciare a prendersi cura di se stesse.
In vacanza la pelle, il corpo, i capelli necessitano di cure adeguate e giornaliere.
Quindi meglio preferire prodotti di bellezza monodose, usa e getta, barattolini small e profumi mignon.
Io ho già fatto una bella scelta su Notino, sito che fornisce un’ampia gamma di prodotti in confezioni ridotte delle migliori marche.
Si possono scegliere anche beauty travel kit ad hoc per la cura di pelle e capelli.
L’ideale sarebbe munirsi di tre beauty-case.
Il primo basic da tenere sempre in borsa con dentifricio, spazzolino e crema idratante.
Il secondo da tenere in valigia, in alto, con crema corpo, struccante, deodorante e profumo.
E l’ultimo, che si può mettere in fondo al bagaglio, con solari, balsamo e tutto quello a cui non potete proprio rinunciare.
Il tutto per viaggiare comode, leggere e belle.
Infine ricordarsi assolutamente una serie di occhiali da sole da abbinare a diversi outfit e il carica-batterie del cellulare e adattatori e convertitori di voltaggio.

L'articolo Sì viaggiare con Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/viaggiare-con-notino/feed/ 0
La scelta giusta su Notino http://www.noemiguerriero.com/scelta-giusta-su-notino/ http://www.noemiguerriero.com/scelta-giusta-su-notino/#respond Tue, 28 May 2019 13:23:35 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13610 Sapore di sale Sapore di mare Che hai sulla pelle Che hai sulle labbraQuando esci dall’acquaE ti vieni a sdraiareVicino a me…Così cantava Gino Paoli in una canzone senza tempo che ci trasporta all’estate, al mare e al sole che quest’anno si fa desiderare.Siamo ormai quasi a giugno e c’è tanta voglia di abbronzatura allora se si fa […]

L'articolo La scelta giusta su Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>

Sapore di sale 
Sapore di mare 
Che hai sulla pelle 
Che hai sulle labbra
Quando esci dall’acqua
E ti vieni a sdraiare
Vicino a me…
Così cantava Gino Paoli in una canzone senza tempo che ci trasporta all’estate, al mare e al sole che quest’anno si fa desiderare.
Siamo ormai quasi a giugno e c’è tanta voglia di abbronzatura allora se si fa desiderare il sole possiamo usare un autoabbronzante.
Che sia in lozione, in crema o in gel l’autoabbronzante viene usato indistintamente sia da uomini che da donne in ogni stagione dell’anno, con un intensificarsi dell’uso proprio alle porte dell’estate. 
Il meccanismo su cui si basa questo prodotto cosmetico prende spunto direttamente dal nostro organismo. 
Le proprietà coloranti degli autoabbronzanti sono dovute all’azione di una sostanza presente naturalmente anche nel nostro corpo: didrossiacetone.
Questa sostanza legandosi alle cellule di cheratina, opera un cambiamento di colore della pelle, facendole assumere un bel colorito dorato.
Bisogna però sottolineare che gli autoabbronzanti non sono un sostituto delle creme protettive. Ecco perché, se si decide di esporsi al sole (anche dopo aver applicato un autoabbronzante) bisogna applicare sulla pelle fattori di protezione contro i raggi UV.
Per prepararmi all’estate, quindi ho pensato di farmi un giro su Notino e ho scelto due prodotti. 
Uno è Self Tan Beauty di Lancaster che ho già provato. Siamo ormai a fine maggio e in questo periodo, gli anni scorsi, sfoggiavo già una bella abbronzatura.
La texture leggera di questo prodotto dona un colorito naturale in modo progressivo. Copre la pelle di un velo levigante e leggermente colorato, per un effetto zero difetti.
Profumata con una fragranza che ti fa essere subito in vacanza.
Ricrea la stessa abbronzatura naturale che amiamo, senza raggi UV. 
Leggera e graduale, radiosa e uniforme, non gialla.
Non macchia gli abiti e gli asciugamani.
Ma prima di esporsi al sole è importante scegliere una buona protezione da mettere sulla pelle.
La protezione solare è in grado di prevenire gli effetti nocivi dei raggi solari. A parte i rischi connessi al calore, infatti, l’azione del sole rappresenta un pericolo per scottature ed eritemi, che possono danneggiare in modo permanente la pelle e causare alterazioni precancerose, ma anche per l’insorgenza prematura di rughe e di altri segni di invecchiamento cutaneo.
I dermatologi raccomandano di utilizzare un fattore di protezione non inferiore a 15 e, generalmente, un fattore di protezione pari a 30 é considerato l’indice più adatto alle persone che svolgono attività all’esterno per lunghi periodi di tempo. 
Io ho scelto una protezione considerata nella fascia media dalla Commissione Europea, che va da 15 a 25.
Piz buin allergy Sun Sensitive skin lotion. Questa lozione è stata sviluppata specificamente per le pelli sensibili al sole, si assorbe rapidamente e idrata per ore. 
Lenisce la pelle e aiuta a prevenire la desquamazione. Tutti i prodotti Piz buin allergy lotion sono resistenti all’acqua. Disponibile come spf 15, spf 30, spf 50. Da applicare abbondantemente prima di esporsi al sole.
Riapplicare frequentemente, soprattutto dopo aver sudato, nuotato o essersi asciugati.
Evitare l’esposizione al sole nelle ore centrali del giorno.

L'articolo La scelta giusta su Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/scelta-giusta-su-notino/feed/ 0