noemiguerriero.com http://www.noemiguerriero.com Fashion Style Wed, 27 May 2020 12:30:15 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.4.1 Tigi consigli e curiosità per i capelli http://www.noemiguerriero.com/tigi-consigli-e-curiosita-per-i-capelli/ http://www.noemiguerriero.com/tigi-consigli-e-curiosita-per-i-capelli/#respond Wed, 27 May 2020 12:30:12 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13872 Care amiche, oggi ci risentiamo in un momento un po’ particolare. Siamo fuori dall’emergenza, però… non siamo fuori. Non si capisce nulla. É il caos totale.Si può uscire, senza praticamente incontrare nessuno o conoscere gente nuova, si può andare al ristorante, ma se in compagnia numerosa bisogna dividersi in più tavoli, anche distanti fra loro.Se […]

L'articolo Tigi consigli e curiosità per i capelli proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Care amiche, oggi ci risentiamo in un momento un po’ particolare.
Siamo fuori dall’emergenza, però… non siamo fuori.
Non si capisce nulla. É il caos totale.
Si può uscire, senza praticamente incontrare nessuno o conoscere gente nuova, si può andare al ristorante, ma se in compagnia numerosa bisogna dividersi in più tavoli, anche distanti fra loro.
Se in coppia, non convivente, dovrebbe esserci un divisorio in plexiglas.
Voi che ne pensate? Io sono in confusione totale.
Siete già uscite a fare shopping? Io non riesco ancora.
Bisogna capire se si può provare ciò che si acquista e se è prudente farlo.
Poi, nei grandi centri commerciali, come si fa a stare distanziati?
Io ho tra l’altro l’abitudine di disinfettare tutto ciò che acquisto.
Alla fine penso che la cosa migliore per ora sia continuare a fare acquisti on line e io per non smentirmi ho fatto il nuovo ordine su Notino.
Oggi mi è arrivato tutto.
Questa volta ho scelto, tra gli altri dei prodotti Tigi.
Hairstylist di fama internazionale, icona di un’intera generazione di parrucchieri, Anthony Mascolo, il suo fondatore, è convinto che la continua formazione sia sinonimo di progresso e successo.
La sua filosofia si basa sul desiderio di oltrepassare i limiti della tecnica per accrescere le proprie capacità ed ispirare i parrucchieri di tutto il mondo.
TIGI interpreta la moda creando prodotti altamente performanti, pensati per esprimere al meglio la creatività in salone, nel backstage e nei servizi fotografici.
E io aggiungo in questo caso anche a casa nostra.
La mie scelte:

  • Linea Catwalk shampoo PER CAPELLI BIONDI, MECHES E NON PIGMENTATI
    La formula priva di solfati esalta le nuances bionde e riduce gli effetti ottone. Con un illuminante complesso di pigmento viola, estratto di perla e latte di riso, esalta i riflessi freddi e dona più luce ai capelli biondi, grigi o bianchi.
    Lasciare in posa da 3 a 10 minuti a seconda dell’effetto desiderato, poi risciacquare. (Assicurarsi che lo shampoo sia sempre schiumoso; in caso di residui o macchie sulle mani lavare accuratamente con il sapone). Per uso quotidiano per capelli biondi. (da altezza di tono 6 in su).
  • linea catwalk conditioner
    Ripara e cura i capelli chimicamente trattati. Lasciare in posa fino a 10 minuti poi risciacquare. È adatto ai capelli trattati.
  • Bed Head control freak Tigi è un siero che combatte l’effetto crespo. Formula delicata, non grassa e anti-umidità per un capelli morbidi e luminosi.
  • Combatte l’umidità.
  • Offre protezione termica e dona brillantezza sfolgorante.
  • Liscia i capelli crespi naturali.
  • La Glicerina, dona morbidezza e idrata i capelli.
  • Dona spessore ai capelli.
  • Rilascia una gradevole fragranza di Ananas.
  • Per combattere l’effetto crespo, stendere sui capelli umidi o asciutti e procedere alla piega.
  • Per un migliore controllo dell’effetto crespo, applicare sui capelli bagnati. Pre-asciugare a mano e proseguire con spazzola e phon fino a ottenere il desiderato effetto liscio.

L'articolo Tigi consigli e curiosità per i capelli proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/tigi-consigli-e-curiosita-per-i-capelli/feed/ 0
Tutti al mare con Notino http://www.noemiguerriero.com/tutti-al-mare-con-notino/ http://www.noemiguerriero.com/tutti-al-mare-con-notino/#respond Tue, 12 May 2020 12:39:42 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13867 Care amiche, ci siamo, la fase due è iniziata. Dopo quasi due mesi di quarantena, siamo fuori dal lockdown e ora già pensiamo a come trascorrere l’estate. Potremo andare al mare? Si potrà prendere il sole? Come? Con quali precauzioni? L’estate è un rebus, le idee sono tante e alcune diciamolo alquanto “fantasiose”, tra Plexiglass […]

L'articolo Tutti al mare con Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Care amiche, ci siamo, la fase due è iniziata. Dopo quasi due mesi di quarantena, siamo fuori dal lockdown e ora già pensiamo a come trascorrere l’estate. Potremo andare al mare? Si potrà prendere il sole? Come? Con quali precauzioni? L’estate è un rebus, le idee sono tante e alcune diciamolo alquanto “fantasiose”, tra Plexiglass e igloo.
Sicuramente l’estate che ci prepariamo ad affrontare sarà diversa da quelle che abbiamo vissuto in passato. Siamo tutti in attesa delle linee guida. Considerando che il meccanismo del contagio funziona nel medesimo modo a qualsiasi latitudine, è indispensabile avere delle regole che valgano per tutti. Senza linee guida possiamo soltanto fare delle ipotesi.
Ma quali sono i principali nodi da sciogliere per poter permettere alle persone di recarsi in spiaggia?  Il problema principale è uno e riguarda il distanziamento. Gli stabilimenti ne hanno sempre avuto cura, con gli ombrelloni che in molti lidi sono già lontani 3-4 metri.
Anche la sanificazione e il tracciamento non sono un problema, gli stabilimenti italiani hanno attrezzature all’avanguardia, la vera problematica riguarda il cosiddetto indice di affollamento: ossia il carico di persone che possono stare in uno spazio aperto come la spiaggia, che comunque è naturalmente salubre e arieggiato.
Nelle ultime settimane, pensando alle varie ipotesi su come si potrà andare in spiaggia, ne abbiamo viste di tutti i colori, dalle barriere in plexiglass agli igloo, fino ai mini-recinti. Tutte idee “improponibili”, opzioni che non possono essere prese in considerazione. Bisogna evitare che lo stabilimento balneare, un luogo in cui le persone si rilassano e si godono le vacanze, diventi come il reparto di un ospedale.
Quindi in attesa che ci dicano come potremo muoverci e come potremo trascorrere le vacanze i nostri balconi e i nostri giardini sono diventati dei veri e propri solarium.
Per prendere il sole in modo corretto e senza rischi però bisogna utilizzare i giusti prodotti. Prima di decidere quale prodotto acquistare vi consiglio di fare un giro sul sito di Notino, dove potrete trovare un’ampia gamma di solari con un ottimo rapporto qualità/prezzo.
Io ho acquistato:
– PIZ BUIN moisturising sun lotion, protezione 10. Una crema abbronzante che ha un fattore basso, ma è ottimo per avere un’abbronzatura dorata e la pelle morbida. Non macchia.
Avène solare stick zone sensibili, protezione 50.
Questo nuovo Stick zone sensibili SPF 50+, un complesso di principi attivi unico, frutto della Ricerca Pierre Fabre: – sistema filtrante stabile ed efficace nel tempo per un’ampia protezione UVB-UVA.
– Complesso antiossidante unico (Pre-tocoferil + Tialidina) per una protezione cellulare globale contro lo stress ossidativo
– È molto resistente all’acqua e resiste anche al sudore.
La sua consistenza non grassa lascia un velo trasparente sulla pelle.
Alcuni consigli utili: prima di ogni esposizione al sole, applicare uniformemente sulle zone sensibili e/o sulle cicatrici (7 passaggi sulla zona da proteggere). Rinnovare frequentemente l’applicazione in caso di esposizione prolungata e dopo ogni bagno.
Non esporsi nelle ore più calde, cioè dalle ore 11 alle ore 16.
Proteggersi dal sole (cappello a tesa larga, occhiali da sole, T-shirt…).
Non esporre i neonati e i bambini direttamente al sole. Per rispettare il livello di protezione indicato dal “fattore di protezione solare” (SPF) bisogna applicare uno strato di 2 mg/cm2 di pelle, che corrisponde a circa 36 grammi (6 cucchiai da caffè colmi) di crema solare per il corpo di un adulto.

L'articolo Tutti al mare con Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/tutti-al-mare-con-notino/feed/ 0
Semipermanente fai da te con Pierre René http://www.noemiguerriero.com/semipermanente-fai-da-te-con-pierre-rene/ http://www.noemiguerriero.com/semipermanente-fai-da-te-con-pierre-rene/#respond Mon, 20 Apr 2020 10:20:38 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13860 Care amiche, come state? Penso che sia un periodo duro per tutti noi. Siamo in quarantena credo da una quarantina di giorni e dobbiamo riempire le nostre giornate per non lasciarci andare alla malinconia. Abbiamo imparato a fare i dolci, le pizze, il pane. Io ho iniziato anche a fare esercizio fisico. Ma ora ci […]

L'articolo Semipermanente fai da te con Pierre René proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Care amiche, come state? Penso che sia un periodo duro per tutti noi.
Siamo in quarantena credo da una quarantina di giorni e dobbiamo riempire le nostre giornate per non lasciarci andare alla malinconia.
Abbiamo imparato a fare i dolci, le pizze, il pane.
Io ho iniziato anche a fare esercizio fisico. Ma ora ci dobbiamo preparare per la ripartenza e non so quando riuscirò ad andare dalla mia estetista, viste le file lunghissime, su prenotazione, che si formeranno.
Allora mi sono attrezzata e ho provato a farmi le unghie da sola a casa.
Avendo già acquistato in passato la lampada led per l’asciugatura.
Il risultato è discreto. Certamente il primo passo è fare una buona scelta.
Un prodotto con un ottimo rapporto qualità/prezzo.
Naturalmente rigorosamente on line. Ho trovato tutta la linea di smalti semipermanenti di Pierre René sul sito di Notino.
Pierre René è un’azienda con una lunga esperienza nel settore della cosmetica. Grazie a questa ricca esperienza affiancato dalla conoscenza, riesce con il suo team di esperti a trasformare mode e idee in prodotti cosmetici di alta qualità.  
Per assicurare ai prodotti che offriamo un’ottima qualità, l’azienda collabora con i migliori produttori di imballaggi e materie prime in Germania, Francia, Svezia e Spagna. I cosmetici a marchio Pierre René sono venduti con successo in più di 35 paesi al mondo e la lista dei partner stranieri è in costante crescita. Programmi di formazione specifica, un sistema di formazione a distanza, una vasta gamma di attività per supportare la vendita dei nostri cosmetici presso i punti vendita e la partecipazione ai principali eventi del settore cosmetico contribuiscono al continuo aumento delle vendite dei prodotti Pierre René Professional.
I cosmetici Pierre René Professional combinano proprietà curative e nutrienti, inoltre al loro interno sono stati ridotti considerevolmente gli allergeni. Confezioni ergonomiche, una vasta gamma di colori e il design moderno garantiscono praticità e comodità con l’obiettivo di soddisfare le richieste delle donne di oggi in fatto di moda, aspetto, funzionalità e, non da ultimo, efficacia. Il prodotto di punta della collezione è attualmente il sistema di palette componibili Match System che permette di creare collezioni dai colori personalizzati di ombretti, fard e ciprie.
Inoltre la moda della manicure semipermanente è stata l’ispirazione per creare una collezione di prodotti professionali che potessero essere usati anche a casa: il sistema Hybrid a casa. Una gamma completa di cosmetici e accessori necessari per la manicure semipermanente.
Allora care amiche dopo aver scelto lo smalto del colore giusto in base al nostro umore.
Io l’ho scelto NERO! Ho scelto uno smalto semipermanente perché è più resistente dello smalto normale, ma meno invasiva della ricostruzione.
Non richiede procedure con attrezzature aggressive come la limatura profonda o l’uso della fresa per la sua rimozione.
Fase 1: RIMOZIONE: rimuovere lo smalto precedente con una leggera limatura facendo attenzione a non limare l’unghia. Una volta fatto ciò, bisogna applicare il solvente. Si può mettere su un batuffolo di cotone, applicarlo sull’unghia e per mantenerlo avvolgere il tutto con della carta argentata.
Fase 2: STENDERE IL PRIMER: Che serve per disidratare, sgrassare l’unghia e prepararla all’applicazione del gel o degli smalti semipermanenti che aderiranno meglio, permettendo di far durare più a lungo la ricostruzione delle unghie ed evitando spiacevoli sollevamenti.
Fase 3: STENDERE LA BASE (base coat) : stendere la base trasparente, inserire la mano nella lampada. Il tempo di posa solitamente è di un minuto, ma cambia a secondo della potenza della lampada.
Fase 4: PASSARE IL COLORE: scegliere il colore in linea con il modo del periodo. Stendere con cura, fissarlo sotto la lampada per un minuto.
Fare una seconda passata e fissarlo di nuovo.
Fase 5: LUCIDARE E RIFINIRE (top coat) : stendere il top coat e mettere sotto la lampada, ancora una volta, alla fine sgrassare l’unghia con il cleanser.
Lo smalto semipermanente si polimerizza con la lampada LED e garantisce una durata perfetta per quindici giorni.

L'articolo Semipermanente fai da te con Pierre René proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/semipermanente-fai-da-te-con-pierre-rene/feed/ 0
Jean Paul Gaultier, sensualità e trasgressione http://www.noemiguerriero.com/jean-paul-gaultier-sensualita-e-trasgressione/ http://www.noemiguerriero.com/jean-paul-gaultier-sensualita-e-trasgressione/#respond Wed, 08 Apr 2020 13:11:01 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13853 MI PIACE VEDERE LE COSE SOTTO UNA LUCE INSOLITA E RIMETTERE IN QUESTIONE CIÒ CHE OGNUNO SI ASPETTA”. Queste le parole di Jean Paul Gaultier, uno stilista sempre sopra le righe, che mette continuamente in discussione se stesso e il mondo della moda. Un uomo dalle profonde convinzioni si definisce un contestatario. Rimette sistematicamente in […]

L'articolo Jean Paul Gaultier, sensualità e trasgressione proviene da noemiguerriero.com.

]]>
MI PIACE VEDERE LE COSE SOTTO UNA LUCE INSOLITA E RIMETTERE IN QUESTIONE CIÒ CHE OGNUNO SI ASPETTA”.
Queste le parole di Jean Paul Gaultier, uno stilista sempre sopra le righe, che mette continuamente in discussione se stesso e il mondo della moda.
Un uomo dalle profonde convinzioni si definisce un contestatario.
Rimette sistematicamente in gioco i cliché, le regole, i codici, le convenzioni e le tradizioni, aggirandole, ignorandole, invertendole e distruggendole per poi reinventarle. La sua principale ispirazione? La capitale francese.
Parigi è la terra promessa, un vivace teatro di vita che lo incanta.
Una volta diventato stilista, non manca di mostrarne tutta la ricchezza gettando uno sguardo nuovo sulla ville lumière, già soggetto di innumerevoli interpretazioni.
La città che risplende di lusso scintillante, tuttavia, non gli basta.
Trova ispirazione nella Parigi grigia e bianca, con il pavé bagnato, i quartieri popolari e le zone d’ombra, come già in passato avevano fatto artisti famosi. Uno fra tutti Emile Zola, che descrisse in modo irriverente e fuori le righe la periferia parigina nel “Paradiso delle signore”.
Con Gaultier, la Parigi dai colori vivaci si mescola a quella dei circoli prestigiosi dell’alta società. Due concetti sono fondamentali nell’opera di Jean Paul Gaultier: il corsetto reinventato e la gonna maschile.
Recupera dagli armadi di sua nonna materna, Marie, i corsetti del XX secolo e le guêpière degli anni Quaranta.
Lavorando sul corsetto, conferisce femminilità alle donne che non presentano curve pronunciate.
Il corsetto non è più uno strumento di tortura che imprigiona il corpo della donna bensì un’incarnazione della nuova forza femminile.
Dall’inizio degli anni Ottanta, Jean Paul Gaultier propone la molteplicità dei generi, in un ampio ventaglio che ingloba anche l’ipersessualità e il transgender.
E lancia un messaggio di libertà: Siate voi stessi, qualunque siano le caratteristiche che la natura e l’educazione vi hanno dato!
Allontanandosi dall’immagine della svedese bionda e diafana, impone l’idea delle modelle di carattere.
I casting intensivi che organizza completano la selezione fatta dalle agenzie di moda.
Jean Paul Gaultier è un voyeur gentile, curioso di tutto, affascinato da ciò che è diverso.
I mondi che ancora non sono stati toccati dalla standardizzazione della moda sono terreni di esplorazione stilistica.
Gaultier mescola elementi d’Africa e d’Europa drappeggiando tuniche o minigonne in stile kaftan e creando capigliature spettacolari.
Lo stilista spazia in ambiti diversi e così disegna profumi con confezioni sensuali e trasgressive.
Le fragranze: le Male, maschile e Classique e Scandal, femminili.
Io ho scelto La Belle, che ho trovato con un ottimo prezzo su Notino. Voluttuosa e luminosa, questa Eau de Parfum femminile unisce il profumo della bacca di vaniglia, la freschezza del bergamotto e la vivacità della pera.
Una scia inebriante e luminosa, per una donna che incarna sensualità e fascino.

L'articolo Jean Paul Gaultier, sensualità e trasgressione proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/jean-paul-gaultier-sensualita-e-trasgressione/feed/ 0
Shopping on line su Notino http://www.noemiguerriero.com/shopping-on-line-su-notino/ http://www.noemiguerriero.com/shopping-on-line-su-notino/#respond Tue, 24 Mar 2020 13:20:13 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13847 “Non abbiamo alternative, in questo momento dobbiamo tutelare noi stessi e le persone che amiamo. Per questo il Governo ha deciso di compiere un altro passo: chiudere sull’intero territorio nazionale ogni attività produttiva che non sia strettamente necessaria, cruciale, indispensabile a garantirci beni e servizi essenziali”. Lo ha annunciato il premier Giuseppe Conte la sera […]

L'articolo Shopping on line su Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
“Non abbiamo alternative, in questo momento dobbiamo tutelare noi stessi e le persone che amiamo. Per questo il Governo ha deciso di compiere un altro passo: chiudere sull’intero territorio nazionale ogni attività produttiva che non sia strettamente necessaria, cruciale, indispensabile a garantirci beni e servizi essenziali”. Lo ha annunciato il premier Giuseppe Conte la sera del 21 marzo in diretta, dopo una giornata di lavoro con sindacati e associazioni di categoria per stilare un elenco dettagliato delle attività essenziali. Care amiche come state? Questa è la domanda fondamentale in questo momento così difficile. Come state affrontando l’isolamento che ci è stato imposto dal 3 marzo 2020.
Io mi sono chiusa in casa e cerco di continuare a lavorare in Smart working, fatelo anche voi, mi raccomando. Analizziamo un po’ insieme la situazione e le raccomandazioni che tutte le autorità istituzionali e sanitarie ci continuano a ripetere sperando che entrino nella mente di tutti noi. Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del nuovo Coronavirus sul territorio nazionale i casi totali sono 53578, al momento sono 42681 le persone che risultano positive al virus. Le persone guarite sono 6072.
I pazienti ricoverati con sintomi sono 17708, in terapia intensiva 2857, mentre 22116 si trovano in isolamento domiciliare. I deceduti sono 4825.
È una strage e i dati sono in continuo aggiornamento, ma bastano e mi spaventano tanto e per questo io dico a gran voce #iorestoacasa.
“Abbiamo bisogno di una grande alleanza. Le istituzioni devono lavorare insieme e c’è bisogno di un patto tra cittadini e istituzioni.
I decreti, le ordinanze, sono importanti, ma quel che conta di più sono i comportamenti di ogni singolo individuo.
Sappiamo che stiamo chiedendo sacrifici, anche molto seri, ma sono indispensabili se vogliamo battere finalmente questo coronavirus. L’economia ripartirà, ma la premessa per questa ripartenza non può che essere la definitiva sconfitta di questo virus». Questo il messaggio diffuso alla stampa dal ministro della Salute, Roberto Speranza è un’esortazione che io naturalmente faccio mia. Il coraggio e la pazienza sono ora il mantra che tutti noi dobbiamo ripeterci. Come organizzarci allora? Prendiamoci cura di noi stessi.
Farà bene anche al nostro umore.
Maschere, fanghi, creme per il corpo e visto che estetiste e parrucchieri sono chiusi impariamo a fare tutto da soli, perché il non lasciarsi andare fisicamente porta a stare bene anche psicologicamente.
E poiché non si può uscire io acquisto tutto ciò che mi serve on line.
Notino ha una vasta scelta di prodotti per la cura della persona e della casa a prezzi convenienti. Ogni settimana ci sono tante offerte diverse.
La merce vi viene consegnata a casa in pochissimo tempo.
E mi raccomando ancora una volta #restateacasa.

L'articolo Shopping on line su Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/shopping-on-line-su-notino/feed/ 0
Pelle sana, le soluzioni di Bioderma http://www.noemiguerriero.com/pelle-sana-le-soluzioni-di-bioderma/ http://www.noemiguerriero.com/pelle-sana-le-soluzioni-di-bioderma/#respond Tue, 10 Mar 2020 11:38:20 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13840 Care amiche è da un po’ che sto usando dei prodotti Bioderma molto efficaci per la pelle grassa e pelle acneica, oggi ve ne voglio parlare. LABORATORIO DERMATOLOGICOFin dagli anni 70, Bioderma ha sviluppato un’esperienza che pone la biologia al servizio della dermatologia. Un approccio scientifico differente che si basa sulla conoscenza della pelle e […]

L'articolo Pelle sana, le soluzioni di Bioderma proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Care amiche è da un po’ che sto usando dei prodotti Bioderma molto efficaci per la pelle grassa e pelle acneica, oggi ve ne voglio parlare.
LABORATORIO DERMATOLOGICO
Fin dagli anni 70, Bioderma ha sviluppato un’esperienza che pone la biologia al servizio della dermatologia. Un approccio scientifico differente che si basa sulla conoscenza della pelle e dei suoi meccanismi biologici, per lo sviluppo di prodotti che imitano i meccanismi fisiologici di una pelle sana.
PELLE SANA
Tutta la ricerca Bioderma si basa sullo studio della pelle sana, nonché delle cellule e degli squilibri ad essa connessi.
La pelle è soggetta ai cambiamenti e alle aggressioni ambientali.
Quindi alcuni fattori come: patologie specifiche, terapie mediche e invecchiamento possono alterare l’equilibrio della pelle e provocare di conseguenza disordini a livello cutaneo. L’approccio di Bioderma consiste proprio nel riattivare i meccanismi biologici cutanei, incrementandone la resistenza specifica con lo scopo di rieducare la pelle a ritrovare e a mantenere la propria funzionalità.
UN CONCETTO UNICO: IL MIMETISMO BIOLOGICO
I prodotti Bioderma si basano sul rispetto assoluto della pelle e si ispirano direttamente alla biologia cutanea sia nella composizione che nella modalità d’azione.
Per formularli Bioderma seleziona gli attivi più puri e alcune molecole già presenti nella nostra pelle per garantire la massima tollerabilità cutanea.
A seconda dei disordini cutanei, i prodotti Bioderma preservano, attivano o ripristinano i naturali processi della pelle.
SICUREZZA DERMATOLOGICA
Da sempre la missione Bioderma è quella di unire alla massima efficacia la migliore tollerabilità cutanea in base alla tipologia e problematica di pelle. Per garantire la massima sicurezza dermatologica, i prodotti Bioderma contengono solo ingredienti strettamente necessari, dagli attivi più puri alle dosi ottimali.
Anticipando le raccomandazioni delle autorità sanitarie, Bioderma esclude i prodotti e i componenti non sicuri al 100%, aumentando così la soglia di tollerabilità della pelle.
I prodotti che ho acquistato su Notino e uso sono:
Bioderma Sébium H2O: un’acqua detergente e struccante che purifica delicatamente le pelli miste o grasse. Deterge e strucca delicatamente la pelle senza seccarla. Purifica l’epidermide e regola la qualità di sebo.
Offre un’immediata sensazione di freschezza.
Bioderma Sébium Global: il primo trattamento che elimina punti neri e imperfezioni, agendo biologicamente sulle loro cause e conseguenze.
Elimina biologicamente imperfezioni e punti neri. Limita le cicatrici.
Purifica la pelle. Lenisce immediatamente. Ottima base per il trucco.

L'articolo Pelle sana, le soluzioni di Bioderma proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/pelle-sana-le-soluzioni-di-bioderma/feed/ 0
NUXE, UNA STORIA LUNGA 25 ANNI http://www.noemiguerriero.com/nuxe-una-storia-lunga-25-anni/ http://www.noemiguerriero.com/nuxe-una-storia-lunga-25-anni/#respond Thu, 20 Feb 2020 11:36:51 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13835 Care amiche, come sempre vi voglio parlare di mie esperienze e quindi anche oggi ho pensato di darvi consigli utili alla vostra beauty-routine giornaliera. Come ogni parte del nostro corpo anche le labbra meritano un capitolo a parte e una grande attenzione da parte nostra. La cura delle labbra è importante per prevenire i danni […]

L'articolo NUXE, UNA STORIA LUNGA 25 ANNI proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Care amiche, come sempre vi voglio parlare di mie esperienze e quindi anche oggi ho pensato di darvi consigli utili alla vostra beauty-routine giornaliera. Come ogni parte del nostro corpo anche le labbra meritano un capitolo a parte e una grande attenzione da parte nostra.
La cura delle labbra è importante per prevenire i danni dovuti al passare degli anni e, specialmente nel periodo invernale, a prevenire la secchezza dovuta al freddo.
Io, da qualche tempo, ho iniziato ad usare i prodotti della Nuxe.
La crema per le mani, il viso e soprattutto il balsamo labbra.
Rêve de miel, baume lèvres au miel, honey lip Balm, questo è il prodotto che uso, lo metto ogni sera prima di andare a letto e agendo di notte, tutto il giorno ho le labbra morbide e idratate.
La Nuxe ha una storia unica nel campo della cosmesi.
La storia di un’ispirazione, basata su un’intuizione.
Un’esigenza fondamentale, assecondata e alimentata dalla sua fondatrice.
Aliza Jabès ha sviluppato i prodotti e le spa Nuxe credendo in se stessa, facendosi guidare dai sensi e affidandosi al proprio istinto.
I maggiori successi di Nuxe, come Huile Prodigieuse®, Crème Fraîche® de Beauté e Nuxellence®, nascono da un approccio sensoriale alla bellezza e alla cosmesi. Una bellezza lontana da convenzioni e cliché.
Tutti i collaboratori e collaboratrici condividono questo spirito, che fa di Nuxe un marchio in sintonia con le donne. Un marchio che le riconnette con la loro natura interiore, consentendo a ogni donna di esprimere la propria bellezza unica.
Nude si avventura fin nel cuore della natura per estrarre piante poco utilizzate in dermocosmesi e gli ingredienti più preziosi, creando formule innovative. Passiflora, Giglio di un sol giorno, fiori d’arancio questi sono solo alcuni degli ingredienti naturali, che dal 1991 nei laboratori Nuxe vengono selezionati sapientemente e inseriti nei prodotti di maggior successo. Su Notino potete trovare tanti prodotti della linea Nuxe, come il balsamo per le labbra, che vi consiglio assolutamente.

L'articolo NUXE, UNA STORIA LUNGA 25 ANNI proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/nuxe-una-storia-lunga-25-anni/feed/ 0
LA VERITÀ SUL CORONAVIRUS BASTA CON LA DISINFORMAZIONE http://www.noemiguerriero.com/coronavirus-basta-con-la-disinformazione/ http://www.noemiguerriero.com/coronavirus-basta-con-la-disinformazione/#respond Mon, 17 Feb 2020 13:12:58 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13832 Due i decessi fuori dalla Cina, a Hong Kong e nelle Filippine. Sessantacinque i nuovi contagiati sulla Diamond Princess, in Giappone: il totale complessivo arriva a 135. Regno Unito (4 casi): minaccia “grave e imminente”. Al Celio gli otto italiani rimpatriati. Negativi il test sui due bambini portati allo Spallanzani: possono tornare alla Cecchignola.Sale oltre […]

L'articolo LA VERITÀ SUL CORONAVIRUS BASTA CON LA DISINFORMAZIONE proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Due i decessi fuori dalla Cina, a Hong Kong e nelle Filippine.
Sessantacinque i nuovi contagiati sulla Diamond Princess, in Giappone:
il totale complessivo arriva a 135.
Regno Unito (4 casi): minaccia “grave e imminente”.
Al Celio gli otto italiani rimpatriati. Negativi il test sui due bambini portati allo Spallanzani: possono tornare alla Cecchignola.
Sale oltre 1000 il bilancio complessivo dei morti, la maggior parte in Cina, per il coronavirus che ha superato di gran lunga quello della Sindrome respiratoria acuta grave (Sars), che ha ucciso 774 persone in tutto il mondo nel 2002-2003.
Mentre i casi di contagio hanno superato quota 40.000 (40.171).
Il numero degli stranieri contagiati, fa sapere Pechino, nel Paese è salito a 27. Per la precisione, con la morte di altre 103 persone nella provincia cinese di Hubei, epicentro dell’epidemia, il bilancio dei morti nella nazione è salito a 1.011. Il numero dei contagi è salito a oltre 42.200.
E un nuovo caso di coronavirus cinese è stato confermato anche a San Diego, in California. Lo riporta l’emittente locale, precisando che si tratta di un cittadino americano che è stato evacuato da Wuhan, in Cina, epicentro dell’epidemia.
Una donna cinese di 30 anni nella Corea del Sud è risultata inoltre positiva al coronavirus a Seul. E’ il 28esimo caso in Corea del Sud mentre 15 sono quelli accertati in Vietnam.
Diffusione
Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, che ha appena inviato una squadra di esperti in Cina, il numero di infezioni rilevate quotidianamente nel Paese si sta stabilizzando, ma è troppo presto per concludere che l’epidemia ha superato il suo picco. Si sta registrando un periodo di stabilità nel quale il numero di casi segnalati non è aumentato.
Contagio, sintomi principali e precauzioni.
I coronavirus umani si trasmettono da una persona infetta a un’altra attraverso:

  • la saliva, tossendo e starnutendo
  • contatti diretti personali
  • le mani, ad esempio toccando con le mani contaminate (non ancora lavate) bocca, naso o occhi
  • una contaminazione fecale (raramente).
    Nuovo coronavirus 2019-nCoV: il punto sui meccanismi di trasmissione
    Nel Situation Report – 12, pubblicato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) il 1 febbraio 2020 viene fatto il punto sui meccanismi di trasmissione del nuovo coronavirus 2019-nCoV.
    Sulla base dei dati al momento disponibili, l’OMS ribadisce che il contatto con i casi sintomatici (persone che hanno contratto l’infezione e hanno già manifestato i sintomi della malattia) è il motore principale della trasmissione del nuovo coronavirus 2019-nCoV.
    Trattamento
    Non esistono trattamenti specifici per le infezioni causate dai coronavirus e non sono disponibili, al momento, vaccini per proteggersi dal virus. La maggior parte delle persone infette da coronavirus comuni guarisce spontaneamente.
    Riguardo il nuovo coronavirus 2019-nCoV, non esistono al momento terapie specifiche, vengono curati i sintomi della malattia (così detta terapia di supporto) in modo da favorire la guarigione, ad esempio fornendo supporto respiratorio.
    Prevenzione
    È possibile ridurre il rischio di infezione, proteggendo se stessi e gli altri, seguendo alcuni accorgimenti:
    Proteggi te stesso
    Lavati spesso le mani (dopo aver tossito/starnutito, dopo aver assistito un malato, prima durante e dopo la preparazione di cibo, prima di mangiare, dopo essere andati in bagno, dopo aver toccato animali o le loro deiezioni o più in generale quando le mani sono sporche in qualunque modo).
    Non è raccomandato l’utilizzo generalizzato di mascherine chirurgiche in assenza di sintomi.
    Proteggi gli altri
  • Se hai una qualsiasi infezione respiratoria copri naso e bocca quando tossisci e/o starnutisci (gomito interno/fazzoletto).
  • Se hai usato un fazzoletto buttalo dopo l’uso.
  • Lavati le mani dopo aver tossito/starnutito.
    Alla ricerca del vaccino
    In una corsa contro il tempo per cercare di sconfiggere il virus, la Cina ha iniziato la sperimentazione sui topi di un primo possibile vaccino.
    La sperimentazione sui topi rappresenta infatti soltanto uno screening iniziale di un possibile vaccino. In seguito sono previsti ulteriori test di tossicità su animali di maggiori dimensioni, come le scimmie, per garantire la sicurezza del vaccino negli studi clinici sugli esseri umani
    Ho scelto di scrivere un post sul coronavirus, raccogliendo informazioni importanti su vari organi di stampa, perché penso che più se ne parla e più ci si informa, meno si cade in errore.
    La paura irrazionale e la mancanza di approfondimento crea situazioni assurde di odio verso persone che non c’entrano niente con la diffusione del virus.
    La ricerca spasmodica di un nemico al quale addossare tutte le colpe sembra diventato oggi essenziale e oltre a disertare tutte le attività commerciali di proprietà cinese, si moltiplicano le aggressioni a danno di tutti gli orientali.

L'articolo LA VERITÀ SUL CORONAVIRUS BASTA CON LA DISINFORMAZIONE proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/coronavirus-basta-con-la-disinformazione/feed/ 0
Acconciature top con Notino http://www.noemiguerriero.com/acconciature-top-con-notino/ http://www.noemiguerriero.com/acconciature-top-con-notino/#respond Wed, 05 Feb 2020 11:54:57 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13824 Care amiche, quante di voi sognano capelli con leggere onde dall’effetto naturale? Sono ideali quando vogliamo rinunciare a pieghe perfette e rigorosi capelli lisci.Il loro punto forte è che appaiono come chiome super naturali, ma voluminose ed estremamente sensuali. Le beach waves sono adatte ad ogni occasione e ad ogni tipologia di capelli. Infatti, danno […]

L'articolo Acconciature top con Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Care amiche, quante di voi sognano capelli con leggere onde dall’effetto naturale? Sono ideali quando vogliamo rinunciare a pieghe perfette e rigorosi capelli lisci.
Il loro punto forte è che appaiono come chiome super naturali, ma voluminose ed estremamente sensuali.
Le beach waves sono adatte ad ogni occasione e ad ogni tipologia di capelli. Infatti, danno volume a chi ha pochi capelli e salvano le ragazze che hanno chiome più fluenti e non impeccabili.
Le celebrity che sfoggiano beach waves da urlo sui red carpet e nella vita di tutti i giorni sono tantissime.
Non importa se avete i capelli corti o lunghi, ricci o lisci, le beach waves si possono riprodurre sempre.
Il protagonista assoluto deve essere il volume. A differenza delle flat waves che proprio come suggerisce il nome sono onde piatte, le beach sono più spettinate e “casual”.
Il segreto è far credere di essersi svegliate così, ma solo noi sappiamo quanto impegno ci è voluto per ottenere quella piega.
Che poi è quello che succede anche con il make-up: i trucchi più naturali sono spesso quelli più “faticosi” e per cui usiamo più prodotti.
Anche chi ha i capelli lisci può ottenere le beach waves.
Come dicevamo, stiamo parlando infatti di una piega ad effetto naturale e non particolarmente mossa, quella che un po’ tutte abbiamo dopo una giornata al mare.
Se proprio non si possono ottenere boccoli e ricci gonfissimi, almeno si può avere un aspetto mosso!
Paradossalmente, sarà più difficile ottenere un ondulato disordinato partendo da una base riccia.
Ma niente è impossibile con i giusti strumenti.
Innanzitutto è d’obbligo l’utilizzo di un prodotto che aiuti ad attenuare l’effetto crespo.
I ricci vanno poi domati e possono essere allentati con la piastra.
Ok, la maggior parte degli hairstyle sono più adatti ai capelli lunghi, questo dobbiamo ammetterlo. Ma non è detto che chi ha un taglio corto non possa sfoggiare onde effetto spiaggia!
Ma basta un bob, anche molto corto, per ottenere un risultato fantastico! Anzi, per dare volume ad un caschetto le onde effetto spiaggia sono perfette e molto più semplici e veloci da realizzare che sulle chiome lunghe.
La prima donna con le beach waves? La Venere di Milo.
E i messy bun? Di gran moda nell’Antica Roma.
Tra moda e cultura, le beach Waves attraversano la storia.
All’epoca della corte di Versailles, prima con Luigi XV e poi con Maria Antonietta, ricci e onde diventano simbolo di ricchezza e opulenza.
Le acconciature sono esagerate, ostentate, improbabili e i capelli letteralmente sepolti sotto extension e parrucche che sono vere e proprie sculture.
Ricci, boccoli e onde conoscono una nuova primavera a partire dagli anni ’20 e fino al Sessantotto grazie ad alcune delle più grandi dive che il cinema ricordi.
La chioma mossa di Marlene Dietrich contribuisce al fascino drammatico dell’attrice, che negli anni ’30 impone il mito della donna fatale, trasgressiva, dominatrice, dalla sessualità ambigua e dal fascino irrestibile, condiviso con la “rivale” Greta Garbo. Ricci, boccoli e onde più o meno mosse e cotonate sono stati una delle mode simbolo degli anni ’80.
Ad abbracciarla tantissime “insospettabili”, in seguito pentite e convertite ad acconciature meno voluminose e più disciplinate.
Oggi è una pettinatura molto usata nella vita di tutti i giorni perché ha il vantaggio di dare un aspetto naturale ai capelli e di non stressarli troppo.
La preparazione può avvenire già dall’asciugatura, con un pron-spazzola.
Io uso la spazzola termica della Remington che ho acquistato su Notino.
Questa spazzola permette di avere capelli vaporosi e ricchi di volume e ha in dotazione diversi tipi di spazzole per varie acconciature.
Il modo migliore poi, per fissare una pettinatura è una buona lacca.
Vi consiglio Infinium de L’Oreal Paris, professionale, ha un fissaggio forte.

L'articolo Acconciature top con Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/acconciature-top-con-notino/feed/ 0
Igiene dentale con Notino http://www.noemiguerriero.com/igiene-dentale-con-notino/ http://www.noemiguerriero.com/igiene-dentale-con-notino/#respond Mon, 27 Jan 2020 11:52:14 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13816 Care amiche, oggi voglio approfondire un argomento che mi tocca particolarmente: l’igiene dentale. Come ho già raccontato in passato, ho un problema ai denti che mi porterà dal dentista praticamente per sempre e devo comunque avere un’igiene orale molto attenta. Denti non curati o infiammazioni gengivali possono avere conseguenze sull’intero organismo, per questo è importante […]

L'articolo Igiene dentale con Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Care amiche, oggi voglio approfondire un argomento che mi tocca particolarmente: l’igiene dentale. Come ho già raccontato in passato, ho un problema ai denti che mi porterà dal dentista praticamente per sempre e devo comunque avere un’igiene orale molto attenta.
Denti non curati o infiammazioni gengivali possono avere conseguenze sull’intero organismo, per questo è importante mantenere una bocca sana e per farlo, occorrono: una buona conoscenza delle regole basilari dell’igiene orale e la costanza nella loro applicazione.
Inutile dirvi che la prima regola è una corretta e regolare pulizia dei denti che deve avvenire quotidianamente. I denti, infatti, andrebbero lavati subito dopo aver mangiato e prima di andare a dormire la sera.
Non sempre è possibile però, in questi casi è buona cosa sciacquare la bocca con abbondante acqua, oppure, masticare chewingum al fluoro.
Ma andiamo nello specifico, ecco quali sono gli altri accorgimenti da seguire per mantenere una bocca sana…
LO SPAZZOLINO. È lo strumento più importante per la prevenzione della carie e dei disturbi gengivali, perché è in grado di rimuovere i residui di cibo e la placca batterica. È molto importante saper scegliere con cura il tipo di spazzolino da usare.
L’ ideale è piccolo quanto basta per raggiungere tutte le superfici dei denti, con le setole dure e con la punta arrotondata in nylon.
Ma parliamo della tecnica di spazzolamento: per i denti superiori l’azione deve avvenire dall’alto verso il basso, mentre per quelli inferiori dal basso verso l’alto. Questo permette di raggiungere gli spazi interprossimali senza danneggiare le gengive.
Di norma è bene sostituire lo spazzolino ogni 3 mesi.
IL DENTIFRICIO. Se all’azione combinata di spazzolino e filo interdentale aggiungete anche quella di un buon dentifricio, ecco che la battaglia per una corretta igiene orale diventa ancora più efficace.
La sua funzione è quella di mantenere puliti i denti grazie all’azione detergente, rinfrescando allo stesso tempo il cavo orale.
Anche in questo caso esistono diverse tipologie:
* Al Fluoro: rimineralizzano lo smalto dei denti e svolgono un’azione antibatterica, prevenendo la carie.
* Antiplacca: svolgono un’azione antibatterica grazie a sostanze che tengono sotto controllo l’accumularsi della placca.
*Antitartaro: ostacolano la produzione del tartaro
*Gengive irritate: contengono componenti antibatterici utili contro la flora patogena e riducono le infiammazioni delle gengive.
* Denti sensibili: combattono la sensibilità dentale, riducendo il fastidio causato dal contatto con cibi o bevande fredde e calde.
LO SCOVOLINO. Utilizzare gli scovolini interdentali di grandezza adeguata ai propri spazi al posto del filo interdentale. E’ particolarmente utile nella pulizia degli spazi interdentali più ampi laddove la recessione gengivale determina la formazione di spazi molto larghi alla base dei denti.
Può essere utilizzato anche per rimuovere la placca batterica che si deposita sotto i ponti dentali.
È composto da un manico di plastica cui seguono delle setole artificiali.
La setola deve essere delicatamente inserita negli spazi interdentali mantenendo una piccola inclinazione dal basso vero l’alto per l’arcata dentaria inferiore e viceversa per quella superiore, in modo da rimuovere i residui del cibo e la placca batterica. Una volta inserito deve essere fatto scorrere orizzontalmente lungo i denti per 7-8 volte.
E’ consigliato usarlo due volte al giorno dopo i pasti e prima di lavarsi i denti. Così facendo viene facilitata l’azione dello spazzolino e del dentifricio i cui principi attivi possono raggiungere anche gli spazi interdentali.
Lo scovolino interdentale una volta utilizzato può essere riadoperato finché non si rovinano le setole; basta lavarlo e farlo asciugare all’aria.
Quando le setole cominciano a deformarsi bisogna cambiarlo.
IL COLLUTORIO. Non si tratta, naturalmente, di un sostituto dello spazzolino, bensì di uno strumento in più a completamento dell’igiene orale, che infatti non si limita solamente alla parte dentaria.
Il collutorio svolge un’importante azione protettiva, in quanto, impedisce il riformarsi della placca, lasciando alla bocca una sensazione di maggior freschezza.
Per un’igiene orale completa è buona norma utilizzare il collutorio quotidianamente, solitamente dopo aver lavato i denti.
Bastano 20 ml di prodotto, che non deve essere diluito. Effettuare degli sciacqui tenendo il prodotto almeno 30 secondi in bocca, senza ingerire.
Su Notino, anche su consiglio del mio dentista, ho scelto tutti prodotti della linea Meridol.
Prevenire è meglio che curare, e questo vale per tutto l’organismo.
Una bocca sana, partendo da un’alimentazione corretta (alimenti ricchi di vitamine, sali minerali, grassi, idrati di carboni proteine e fibre), garantisce all’intero organismo benefici non indifferenti.

L'articolo Igiene dentale con Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/igiene-dentale-con-notino/feed/ 0