noemiguerriero.com http://www.noemiguerriero.com Fashion Style Wed, 14 Oct 2020 16:40:18 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.4.2 Capelli, prodotti Moroccanoil http://www.noemiguerriero.com/capelli-prodotti-moroccanoil/ http://www.noemiguerriero.com/capelli-prodotti-moroccanoil/#respond Wed, 14 Oct 2020 16:40:14 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13932 Care amiche, è arrivato il freddo.L’inverno è sicuramente il periodo più stressante e di cambiamenti quando si parla di capelli.Durante l’inverno infatti il capello tende a sporcarsi di più e i capelli vecchi cadono e nascono i nuovi capelli più forti rispetto ai precedenti.I capelli sono molto stressati a causa del freddo, l’umidità e l’utilizzo […]

L'articolo Capelli, prodotti Moroccanoil proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Care amiche, è arrivato il freddo.
L’inverno è sicuramente il periodo più stressante e di cambiamenti quando si parla di capelli.
Durante l’inverno infatti il capello tende a sporcarsi di più e i capelli vecchi cadono e nascono i nuovi capelli più forti rispetto ai precedenti.
I capelli sono molto stressati a causa del freddo, l’umidità e l’utilizzo di cappellini e berretti che schiacciano i capelli sulla nuca.
Il motivo principale per il quale i nostri capelli sono più fragili e tendono a cadere è perché arrivano stressati dalla stagione passata.
Smog, fumo, inquinamento e abuso di piastra non fanno altro che stressare i nostri capelli e molto spesso ci rendiamo conto all’inizio del nuovo anno di quanto ci sia il bisogno di dargli una sforbiciata per averli di nuovo sani.
Anche se un po’ di colpa potrebbero averla anche le (ormai lontane) vacanze.
Il sole, il mare e il cloro, si sa, possono mettere a dura prova i capelli, soprattutto se non sono stati protetti con spray con SPF e oli nutrienti.
Il risultato è che con l’inizio dell’autunno le punte sono secche, i capelli spenti e “stressati”.
Qualche considerazione.
Naturalmente una piccola premessa è importante, se ci sono tante doppie punte, il consiglio numero uno è sempre quello di dare una spuntatina, che darà ai capelli un aspetto più sano e più ordinato.
La salute dei capelli inizia “da dentro”
O meglio, da quello che mangiamo. Alcuni cibi infatti sono importantissimi per mantenere in salute la chioma. In particolare i nutrienti che aiutano a conferire forza e vitalità ai capelli sono il magnesio, lo zinco, il silicio, il rame, il ferro, le vitamine E, C, D e i grassi “buoni” come gli omega 3.
Alimenti come le mandorle, il pesce azzurro, i frutti di mare, il pollo, il miglio, il sesamo e i peperoni sono perfetti per rinforzare i capelli e combatterne la caduta autunnale. In più, bere tanta acqua.
Con l’arrivo del freddo i capelli hanno bisogno di qualche attenzione in più. Dopo lo shampoo, ricordiamoci di utilizzare sempre un balsamo nutriente e delicato, per riparare i capelli sotto la doccia.
Un po’ di nutrimento extra.
Una volta alla settimana, prima dello shampoo, si può fare un impacco con un olio nutriente sui capelli asciutti e tenerlo in posa per circa 20 minuti, poi lavare i capelli come sempre.
Gli oli più adatti? Mandorla, jojoba, semi di lino, argan e karatè.
In caso di capelli particolarmente danneggiati, approfittiamo della notte e dopo aver passato l’olio preferito (io uso Moroccanoil treatment, formula non grassa, che sigilla il capello, rendendolo profumato e setoso) fare una treccia e a dormire.
La mattina dopo lavare i capelli. Saranno nutriti, morbidi e setosi.
Infine, un ultimo accorgimento. I capelli indeboliti, possono spezzarsi più facilmente, quindi, mentre ce ne prendiamo cura nutrendoli, lasciarli sciolti il più possibile, perché elastici, mollette e accessori vari possono danneggiare ulteriormente il fusto. Quindi… capelli al vento!
I capelli colorati sono forse quelli che vengono messi più a dura prova dagli agenti atmosferici. Anche perché i raggi UV danneggiano il colore sbiadendolo rendendolo spento.
Un altro accorgimento, per proteggere i capelli dall’umidità, io spruzzo della lacca prima di uscire.
Moroccanoil Finish è una lacca che offre una tenuta leggera e duratura per acconciature naturali. Uno scudo contro il crespo e l’umidità, si spazzola via facilmente e non lascia residui appiccicosi o squamosi.
Questi prodotti, e tanti altri della linea Moroccanoil, potete trovarli sul sito di Notino. Scegliete quelli più adatti ai vostri capelli.

L'articolo Capelli, prodotti Moroccanoil proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/capelli-prodotti-moroccanoil/feed/ 0
Imetec bellissima capelli da favola http://www.noemiguerriero.com/imetec-bellissima-capelli-da-favola/ http://www.noemiguerriero.com/imetec-bellissima-capelli-da-favola/#respond Tue, 29 Sep 2020 18:52:18 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13924 Care amiche, oggi voglio fare un tuffo nel passato e riflettere su quello che mi racconta mamma.Quando loro erano ragazze, per avere dei bei capelli lisci e morbidi, dovevano lavorarci tanto con spazzola e phon, con bigodini e altri metodi, dai risultati alquanto improbabili.Allora ho pensato che noi ragazze invece siamo proprio fortunate, abbiamo piastre […]

L'articolo Imetec bellissima capelli da favola proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Care amiche, oggi voglio fare un tuffo nel passato e riflettere su quello che mi racconta mamma.
Quando loro erano ragazze, per avere dei bei capelli lisci e morbidi, dovevano lavorarci tanto con spazzola e phon, con bigodini e altri metodi, dai risultati alquanto improbabili.
Allora ho pensato che noi ragazze invece siamo proprio fortunate, abbiamo piastre che ci fanno qualunque tipo di piega.
Si, forse siamo diventate un po’ piastra-dipendenti però, parliamoci chiaro, come potremmo farne a meno.
La piastra lisciante
Le piastre sono in vendita nei grandi magazzini e nei negozi specializzati. Sui siti ormai, come su Notino, ne trovi veramente un’infinità. Sono a buon prezzo e di ottima qualità.
Oggi però, Invece di prendere in rassegna tutte le marche esistenti, davvero numerosissime, ci limiteremo a ricordare delle regole essenziali nella scelta di una piastra Per non rovinare i capelli, il consiglio è di sceglierne una fatta al 100% di ceramica ionica, oppure di comprarne una a infrarossi.
La piastra di ceramica ionica: La tecnologia usata per le piastre di ceramica è sicuramente meno nociva per i capelli rispetto a quella usata per le piastre normali. Questo tipo di piastre mantiene il capello in salute permettendogli di conservare lucentezza ed elasticità nonostante la stiratura.
Inoltre, le piastre di ceramica ionica emettono ioni negativi che agiscono sul capello come vere e proprie vitamine, eliminando l’elettricità statica, e permettendo una stiratura più duratura.
Io ho scelto proprio questa tecnologia in ceramica e ho ordinato, su Notino naturalmente, Bellissima Imetec Hair Straightener B21 100.
La tecnologia infrarossa: le piastre a infrarossi permettono di riscaldare il capello dall’interno verso l’esterno, in modo da evitare il surriscaldamento della superficie del capello.
I capelli, così, saranno lisci sia all’interno sia all’esterno, permettendo alla stiratura di durare più a lungo, senza bruciare la superficie del fusto.
Se usiamo regolarmente la piastra lisciante, la cosa più importante è prendersi molta cura dei capelli. Così come le aggressioni naturali come vento e sole, anche la piastra indebolisce i capelli, a causa del calore molto forte che sprigiona: è importante, quindi, curare i capelli.
Anche scegliendo le tecnologie più all’avanguardia, i tuoi capelli subiranno comunque un’aggressione (anche se più lieve) e sarà quindi necessario coccolarli di più.
La frequenza ideale per passare la piastra senza rovinare i capelli è una sola volta alla settimana.
Come usare correttamente la piastra lisciante
Prima raccomandazione: accendere la piastra e non lasciarla accesa aspettando che si riscaldi.
Le nuove piastre, infatti, si scaldano molto velocemente e possono essere usate anche meno di cinque minuti dopo l’accensione, a volte anche immediatamente, se si tratta degli ultimissimi modelli.
Usare la piastra sui capelli asciutti.
È fondamentale per non bruciarli.
Sul mercato ci sono delle nuove piastre pensate per essere usate sui capelli umidi, tuttavia questo tipo di piastra riscalda di meno, risultando a quanto pare meno efficace, in particolare perché non dà l’effetto lucido di una messa in piega!
Usare un balsamo o un latte lisciante preventivo, specifico per essere applicato sui capelli prima di passare la piastra.
Per cominciare la stiratura, separare i capelli a ciocche e inserire una ciocca stretta nella piastra partendo dalla radice dei capelli. Richiudere la piastra e stirare la ciocca scendendo delicatamente verso le punte.
L’importante è non ripassare dieci volte sulla stessa ciocca e, invece, scendere abbastanza lentamente (6 secondi circa), in modo che la stiratura sia impeccabile già alla prima passata
Per avere un risultato perfetto, la stiratura deve iniziare dai capelli della nuca e risalire verso la parte superiore della testa.
Si può dare la forma che si vuole alla pettinatura, orientando il movimento delle punte dei capelli: all’esterno per dare volume e movimento, verso l’interno o diritti, per un effetto “spaghetti”.
Prendersi cura della piastra
Per conservare la piastra il più a lungo possibile e in buono stato, evitare di lasciarla in posti in cui c’è dell’acqua (come il bagno, per esempio) poiché l’umidità potrebbe rovinare i circuiti elettrici.
Inoltre, bisogna ricordarsi di pulirla il più spesso possibile, una volta che si è raffreddata, con uno straccio leggermente umido..

L'articolo Imetec bellissima capelli da favola proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/imetec-bellissima-capelli-da-favola/feed/ 0
Come curare la barba con Notino http://www.noemiguerriero.com/come-curare-la-barba-con-notino/ http://www.noemiguerriero.com/come-curare-la-barba-con-notino/#respond Wed, 09 Sep 2020 20:38:36 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13915 Care amiche, oggi voglio focalizzare la mia attenzione su una questione importante: L’aspetto dei nostri uomini. Compagni, padre o fratelli che siano. Gli uomini oggi amano curarsi molto di più e la moda suggerisce di farsi crescere la barba. La cura della barba è un dettaglio beauty importante, maschile per eccellenza, uno dei pochi con […]

L'articolo Come curare la barba con Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Care amiche, oggi voglio focalizzare la mia attenzione su una questione importante: L’aspetto dei nostri uomini. Compagni, padre o fratelli che siano. Gli uomini oggi amano curarsi molto di più e la moda suggerisce di farsi crescere la barba. La cura della barba è un dettaglio beauty importante, maschile per eccellenza, uno dei pochi con cui ogni uomo può giocare: lunga, media o corta. Ne sottolinea la personalità e lo stile e un uomo attento ai dettagli non può certo trascurarla al pari degli abiti che indossa. Ed infatti sono cinque anni che la moda della barba impazza con look che si sono evoluti nel tempo, adattandosi al variare del gusto.
Baffi a manubrio o mood hipster che ha dominato nelle passate stagioni, è l’ora di dire bye bye, perché le barbe incolte e folte sono da bandire.
Se proprio non si può rinunciare alla lunghezza, la parola d’ordine è la massima cura con prodotti di alta qualità come detergenti per barba e baffi, ideali per la pulizia quotidiana, hanno anche un effetto districante e ammorbidente; o anche Pomate modellanti per tenerla in ordine e creare un personalissimo styling. Quindi look meno disinvolta e lunga, un aspetto armonico, senza andare troppi centimetri oltre il mento; curata di più e disegnata tenendo conto della forma del volto e del taglio di capelli.
In linea generale, si affermerà uno stile più classico, privo di eccessi, ideale se vuoi apparire impeccabile ed elegante in qualsiasi occasione dal lavoro allo Spritz. Via libera quindi alla barba appena accennata con sfumature verso le basette che sono da disegnare magistralmente.
Si può usare ad esempio il taglia barba e Philips 3000, facile da usare, regola facilmente le lunghezze che devono essere definite.
È raccomandato a chi vuole essere stiloso senza assumere un aspetto eccessivamente selvaggio. La barba clean shaved ordinata di 3 giorni ha anche altri vantaggi: oltre ad essere la tendenza per l’autunno inverno 2020, è uno stile semplice da realizzare perché si adatta a tutti i tipi di visi ed è fantastica per i più pigri. Gli inglesi la chiamano poco romanticamente stubble cioè stoppia, ma poco importa visto che sta bene sia all’uomo giovane sia a quello più maturo soprattutto in versione brizzolata che assicura un look supersexy che piace molto alle donne.
Un consiglio utile: raditi settando il pettine sui millimetri tra 1,5 e 3, aspetta 48 ore e dopo aver inumidito la barba, massaggiala con una piccola quantità di crema ammorbidente idratante che la renderà brillante e morbida come seta. Sempre cool, lo stile dandy urbano portato dall’uomo che vuole mostrare il suo carattere wild attraverso una barba media apparentemente incolta. Tornerà poi il pizzetto alla Johnny Deep favorito dal mood anni Novanta che sta influenzando l’intero comparto moda.
Due saranno le rivisitazioni più forti: quello con mento e baffi separati tra di loro oppure quello che contorna il lato della bocca senza alcuna interruzione. Per chi ha la barba rada o inesistente sulle guance, il trucco è puntare sui i baffi folti e marcati che devono restare un po’ più lunghi, quindi la barba andrà rasata più frequentemente.
Tranquillo, l’effetto vintage è scongiurato dall’abbinamento che sarà un must la prossima stagione ed esalterà ogni look.
E comunque per qualsiasi prodotto per la cura della barba, dei capelli e della persona, coniugata al maschile, vi consiglio di fare un giro sul sito di Notino. C’è un’ampia scelta di prodotti dedicati ai nostri uomini, che si possono anche trasformare in “Regali per lui” da sfruttare nelle occasioni da ricordare.

L'articolo Come curare la barba con Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/come-curare-la-barba-con-notino/feed/ 0
Tanti prodotti all’acido ialuronico su Notino http://www.noemiguerriero.com/tanti-prodotti-allacido-ialuronico-su-notino/ http://www.noemiguerriero.com/tanti-prodotti-allacido-ialuronico-su-notino/#respond Thu, 20 Aug 2020 13:41:57 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13909 Care amiche, al ritorno dal mare la nostra pelle risulta, si abbronzata, ma poco elastica e stressata.La pelle, sotto il sole, invecchia prima.Ë quindi arrivato il momento di correre ai ripari.Ci sono delle sostanze che possono aiutare tantissimo e una di queste è l’acido ialuronico.L’acido ialuronico ha proprietà cosmetiche e apporta numerosi benefici alla pelle.L’acido […]

L'articolo Tanti prodotti all’acido ialuronico su Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Care amiche, al ritorno dal mare la nostra pelle risulta, si abbronzata, ma poco elastica e stressata.
La pelle, sotto il sole, invecchia prima.
Ë quindi arrivato il momento di correre ai ripari.
Ci sono delle sostanze che possono aiutare tantissimo e una di queste è l’acido ialuronico.
L’acido ialuronico ha proprietà cosmetiche e apporta numerosi benefici alla pelle.
L’acido ialuronico è senza dubbio l’acido più famoso e conosciuto nel settore dell’estetica e della cosmetica.
É un glicosaminoglicano ed è una sostanza prodotta naturalmente dal corpo umano, si trova principalmente nel tessuto connettivo.
Le parti del corpo con la maggior concentrazione di acido ialuronico sono la cartilagine, le gengive, i follicoli piliferi e i bulbi oculari.
Inizialmente anni fa, per essere utilizzato in campo estetico e cosmetico, veniva estratto dalle creste dei galli (acido ialuronico di origine aviaria), mentre ora viene ottenuto naturalmente dalla fermentazione batterica di alcuni lieviti (acido ialuronico di origine batterica).
Le sue incredibili proprietà idratanti, anti-age e cicatrizzanti hanno contribuito a renderlo presente e indispensabile come ingrediente in tutte le linee cosmetiche in commercio.
Proprietà idratanti:
A differenza dei trattamenti estetici più o meno invasivi, come la mesoterapia o la veicolazione transdermica, i cosmetologi hanno trovato difficoltà nel far penetrare l’acido ialuronico nei tessuti cutanei a causa del suo alto peso molecolare.
Nel corso degli anni hanno dovuto creare e formulare molecole di questo acido sempre più microscopiche, rendendo possibile la penetrazione in profondità nei tessuti per avere un efficace azione idratante.
Quando invecchiamo infatti, la nostra pelle inizia a perdere la sua capacità idroritentiva, iniziando un lento processo di disidratazione.
Il risultato è una pelle secca che risulta poco compatta, sottile e può presentare delle lassità.
L’acido ialuronico trattenendo e assorbendo umidità è in grado di lavorare su due livelli cutanei: in profondità restituisce nuovamente volume alla pelle rendendola più gonfia e piena, mentre lo strato superficiale della cute risulta più soffice ed elastico.
Il risultato è una pelle con un aspetto più sano, giovane e compatto.
Inoltre regolando l’idratazione della pelle, l’acido ialuronico regola anche la produzione di sebo, evitando che ne venga prodotto più del necessario.
La sovrapproduzione di sebo è la causa principale della formazione e la comparsa di brufoli e acne nei casi peggiori.
Proprietà anti-age:
É sempre bene ricordare che la pelle secca è il primo passo verso l’invecchiamento cutaneo.
La pelle secca infatti è sottile, poco elastica e tende a sviluppare precocemente segni dell’età come rughe superficiali o più profonde.
Col passare del tempo il film idro-lipidico che funge da barriera nella cute si riduce, la pelle rimane senza una protezione efficace contro agenti esterni come inquinamento e raggi UV, che sono tra i fattori principali dell’invecchiamento cutaneo.
L’acido ialuronico restituendo idratazione in profondità nella pelle, mette in moto una serie di reazioni metaboliche che lo rendono un ottimo ingrediente anti-age.
Questo acido oltre a ripristinare il giusto equilibrio di idratazione, stimola i fibroblasti ad aumentare la produzione di collagene, che insieme all’elastina è una delle proteine fondamentali per la struttura della pelle.
L’effetto di questa sinergia è una pelle più voluminosa e piena, con le rughe più profonde che si assottigliano e in alcuni casi quelle più superficiali vengono eliminate. È molto efficace anche contro l’ iperpigmentazione, in quanto è in grado di prevenire o ridurre le macchie della pelle dovute all’invecchiamento.
Proprietà cicatrizzanti:
Non tutti sono a conoscenza delle proprietà cicatrizzanti dell’acido ialuronico, in quanto non è una delle leve più sfruttate a livello di marketing di questa sostanza.
Ciò non toglie però che sia un ambito nel quale risulta molto efficace. Recenti studi hanno dimostrato che esiste una connessione diretta tra la qualità delle cicatrici e la quantità di acido ialuronico presente nel corpo di una persona.
Si ritiene che sia anche un buon anti-infiammatorio, sempre a livello cutaneo. Per questi motivi è molto efficace per ridurre le cicatrici dell’acne e i segni lasciati dall’infiammazione sul viso. Promuove inoltre la rigenerazione cellulare e il rinnovamento della pelle nelle zone danneggiate.
Allora care ragazze iniziamo a prepararci per settembre.
La pelle deve essere curata fin da giovani. Scegliamo i prodotti giusti per preparare la pelle ai repentini cambi di temperatura.
Io ho ordinato, dal sito di Notino, maschere e siero a base di acido ialuronico.

L'articolo Tanti prodotti all’acido ialuronico su Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/tanti-prodotti-allacido-ialuronico-su-notino/feed/ 0
Profumi estivi su Notino http://www.noemiguerriero.com/profumi-estivi-su-notino/ http://www.noemiguerriero.com/profumi-estivi-su-notino/#respond Tue, 04 Aug 2020 19:40:51 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13902 Care amiche, oggi vi voglio parlare dei profumi estivi e guidarvi, con qualche consiglio, ad una scelta giusta. Quando cambiano le stagioni infatti cambia anche il nostro umore. Abbiamo voglia di fare cose diverse, di cambiare vestiti, perché dovremmo portare lo stesso profumo? AUTUNNO Profumi non profondi per l’autunno Quando il terreno è coperto di foglie che […]

L'articolo Profumi estivi su Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Care amiche, oggi vi voglio parlare dei profumi estivi e guidarvi, con qualche consiglio, ad una scelta giusta. Quando cambiano le stagioni infatti cambia anche il nostro umore. Abbiamo voglia di fare cose diverse, di cambiare vestiti, perché dovremmo portare lo stesso profumo?
AUTUNNO Profumi non profondi per l’autunno Quando il terreno è coperto di foglie che creano bellissimi tappeti di colori, questo è il momento perfetto per provare profumi più intensi e profondi. Consigli per l’autunno: La vaniglia e il legno di sandalo sono perfetti. E per gli uomini? Trovare il profumo ideale per questo periodo dell’anno potrebbe essere un po’ delicato. Significa trovare l’aroma giusto che colpisce subito e che fa innamorare dolcemente. Alcuni consigli: Il pepe rosa conferisce una nota speziata unita a note tonificanti di bergamotto e petitgrain, mentre il cedro abbraccia delle note più sottili e legnose di cipresso rosso e cisto.
INVERNO Profumi che ti avvolgono in inverno… E’ l’ora dei profumi ricchi, audaci e sensuali! Pensa alle note calde e ricche, boisée, ambrate e vanigliate. Un profumo più sensuale, floreale e confortante. Un profumo dolce e sofisticato che lascia una traccia vanigliata e di cedro.
Consigli per l’inverno:
* Devi essere esigente: una o due eaux de parfum sono tutto ciò di cui hai bisogno per questa stagione.
* Le note calde come il muschio e la fava tonka sono perfette per questo periodo dell’anno.
* E perché non indossare un profumo gourmand? Con note di vaniglia o di cannella, sono dolci e deliziose! E per gli uomini? Le donne non sono le sole a preferire le note più calde in inverno. E’ sicuramente un buon periodo dell’anno per essere più audaci con i profumi. Profumi virili e aromatici sono da prendere in considerazione. Consiglio note di noce moscata e di pepe che richiamano un profumo leggermente amaro e legnoso.
Gli uomini che amano i profumi fumé adoreranno caratteristiche più opulente e sensuali.
PRIMAVERA Profumi frizzanti per la primavera La primavera è il tempo dei profumi leggeri, verdi e floreali. E’ una stagione dove puoi dire finalmente addio all’inverno e ricominciare ad approfittare del sole e della luce!
I profumi freschi e sottili sono perfetti. Bisogna scegliere una nota tenera e femminile, una fragranza dalle note floreali e fruttate, ultra femminile ed elegante!
Consigli per la primavera:
* La primavera è imprevedibile: può fare caldo, fresco, umido o secco… Opta per dei profumi leggermente più ricchi che durano tutta la giornata.
* In Giappone, la primavera è la stagione dei fiori di Ciliegio.
Allora, qual è il momento migliore per indossare una fragranza alle note di ciliegio. E per gli uomini? Gli uomini, come le donne, hanno la tendenza a preferire i sentori freschi e verdi della primavera. Non possono che scegliere delle note agrumate. Ma possono essere anche una valida alternativa le nuances profonde che rivelano una sensazione più mascolina. Gli uomini possono utilizzare perfettamente durante la primavera, accordi al cardamomo, incenso e cipresso.
Legnoso, misterioso e irresistibile…SCEGLIERE IN BASE ALLE PROPRIE EMOZIONI Ci sono giorni in cui tutto quello che desideri fare è prendere le cose per come sono.
Altri giorni invece sei pieno di energia, o di stress… Ebbene si, anche il profumo può riflettere il tuo umore, può metterci nella condizione che desideriamo in quel preciso momento. Il tuo profumo non deve essere troppo forte per te o per gli altri. Se hai un appuntamento importante per esempio, opta per la leggerezza di un’acqua profumata.
Applica il tuo profumo con parsimonia. La discrezione è tutto! Qualche consiglio per aiutarti ad indossare la seconda pelle:
* Gli spray e le brume sono perfette per ritoccare il tuo profumo.
* I profumi fruttati e gourmand evocano spesso i profumi dell’infanzia. ESTATE è la stagione più calda dell’anno, il momento in cui la pelle si mette a nudo, i tuoi capelli sono liberi e il tuo desiderio è di farti baciare dal sole. In estate, concentrati sulla freschezza!
Opta per dei profumi estivi a basso contenuto di alcool.
Consigli per l’estate:
* Punta sulla semplicità anche nella scelta del profumo. Una nota di profumo è tutto ciò di cui hai bisogno!
* Non vaporizzare il profumo sulle zone sensibili. 
* Evita di portare del profumo in spiaggia e aspetta che il sole non sia troppo intenso. E per gli uomini? Alcuni uomini indossano lo stesso profumo tutto l’anno. È il loro profumo. Ma è bene cambiare ogni tanto! Quale momento migliore se non in estate quando la leggerezza è nell’aria? Io ho scelto un profumo di Jil Sander sul sito di Notino, da portare in vacanza.
Sun Summer di Jil Sander è un’eau de Toilette, una fragranza del gruppo Floreale Fruttato da donna. È una nuova fragranza.
Sun Summer Edition 2020 è stato lanciato sul mercato da poco. Le note di testa sono Pompelmo. Nettare di cocco e ribes nero, le note di cuore sono fiori d’arancio, tiarè e semi di Ambretta (malva muschiata); le note di base sono patchouli, muschio e note solari.

L'articolo Profumi estivi su Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/profumi-estivi-su-notino/feed/ 0
Il Black Friday estivo su Notino http://www.noemiguerriero.com/il-black-friday-estivo-su-notino/ http://www.noemiguerriero.com/il-black-friday-estivo-su-notino/#respond Wed, 22 Jul 2020 19:44:36 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13897 Care amiche, come sappiamo il Covid 19 ha sconvolto le nostre vite e con loro tutte le nostre abitudini. Ricordate le folle isteriche, alla ricerca dell’occasione, durante il black Friday? Non le rivedremo molto presto. Il Black friday con sconti e spese pazze, è un appuntamento atteso da chi vuol comprare (a caccia di occasioni) […]

L'articolo Il Black Friday estivo su Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Care amiche, come sappiamo il Covid 19 ha sconvolto le nostre vite e con loro tutte le nostre abitudini. Ricordate le folle isteriche, alla ricerca dell’occasione, durante il black Friday? Non le rivedremo molto presto.
Il Black friday con sconti e spese pazze, è un appuntamento atteso da chi vuol comprare (a caccia di occasioni) e chi vuole vendere (per avere ricchi incassi). Ma come mai il venerdì degli sconti è associato al nome che – storicamente – connota eventi negativi? Il motivo è semplice: le origini del Black Friday sono piuttosto nere. L’espressione “Black Friday” è stata coniata per la prima volta il 24 settembre 1869. E con il mondo degli sconti non c’entrava nulla. A causa di manovre speculative, il prezzo dell’oro si è impennato per poi collassare rapidamente. È stato l’inizio di un domino che ha causato il crollo del mercato azionario e perdite ingenti in quello delle materie prime, pesando così anche sui produttori agricoli.
L’accostamento agli acquisti arriva negli anni ’50, anche questa volta per indicare un risvolto negativo. Nel fine settimana successivo al giorno del Ringraziamento, le forze dell’ordine di Filadelfia hanno notato una corsa agli acquisti che faceva impazzire il traffico. Un giorno nero per i vigili della città, costretti a fare gli straordinari per gestire la carica degli acquirenti.
Da qui nasce il legame con la giornata degli sconti, poi consolidatosi nel corso degli anni. La popolarità dell’espressione “Black Friday” è aumentata quando, il 29 novembre 1975, compare per la prima volta in un articolo del New York Times. L’autore, Gordon White Jr., non inventa nulla ma racconta le origini legate proprio al traffico di Filadelfia.
La pubblicazione su un giornale così diffuso e prestigioso ha sdoganato il “venerdì nero”.
Via via, quel nero si è spogliato dei connotati negativi.
I negozianti hanno provato anche a eliminare ogni traccia di “black”, proponendo che si parlasse di “Big Friday”. Ma l’iniziativa non ha fatto presa. Probabilmente legata al tentativo di dare un volto meno cupo alle origini del nome è dovuta la versione alternativa che circola. Nero segnava il colore dei bilanci dei negozianti, che grazie agli acquisti abbandonavano il rosso che nella contabilità indicava le perdite.
I nostri acquisti ormai si svolgono principalmente sul web, così da evitare contatti, code e mascherine.
Su Notino potrete trovare il Black friday dal 22 al 29 luglio con sconti pazzeschi. Potrete così trovare tanti dei prodotti che vi ho fatto vedere nel corso dei mesi precedenti e che vi eravate ripromesse di provare.

L'articolo Il Black Friday estivo su Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/il-black-friday-estivo-su-notino/feed/ 0
Notino, prodotti alla bava di lumaca http://www.noemiguerriero.com/notino-prodotti-alla-bava-di-lumaca/ http://www.noemiguerriero.com/notino-prodotti-alla-bava-di-lumaca/#respond Tue, 07 Jul 2020 15:31:44 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13888 Care amiche oggi, continuando il filone che ho iniziato da qualche tempo,vi voglio parlare delle proprietà della bava di lumaca.Le proprietà “curative” della lumaca e dei suoi derivati, come la bava, erano note già agli antichi romani e greci, che non a caso usavano un simbolo a forma di lumache per contraddistinguere le “farmacie” del […]

L'articolo Notino, prodotti alla bava di lumaca proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Care amiche oggi, continuando il filone che ho iniziato da qualche tempo,vi voglio parlare delle proprietà della bava di lumaca.
Le proprietà “curative” della lumaca e dei suoi derivati, come la bava, erano note già agli antichi romani e greci, che non a caso usavano un simbolo a forma di lumache per contraddistinguere le “farmacie” del tempo.
Solo recentemente però ne sono state scoperte le proprietà cosmetiche.
In Cile, infatti, dove la famiglia Bascuñan, allevava lumache destinate all’esportazione verso il mercato culinario francese notarono che coloro che lavoravano nell’allevamento avevano le mani sorprendentemente morbide e che le escoriazioni che si praticavano durante il lavoro guarivano più rapidamente del normale, senza infettarsi e senza produrre macchie o cicatrici.
Ciò spinse ad analizzare il muco delle lumache per comprendere il meccanismo che permetteva il rimarginarsi così celere di lacerazioni e ferite.
Le analisi delle secrezioni di queste lumache, appartenenti alla specie Helix Aspersa Muller mostrarono alcune delle proprietà della bava stessa.
Lo scorrimento costante delle lumache su superfici scabrose giustifica la contemporanea funzionalità ristrutturante della bava, necessaria alla riparazione dei tessuti della lumaca stessa.
La sua composizione, allantoina, aminoacidi, collagene ed elastina consente la funzione ristrutturante della cute e le proprietà antibiotiche nei confronti dei principali patogeni.
La bava di lumaca contiene infatti anche Allantoina, che ha proprietà stimolanti della riepitelizzazione dei tessuti tramite la stimolazione della riproduzione cellulare, aiutando perciò anche il ricambio dei tessuti morti che vengono sostituiti da quelli giovani e vitali.
Inoltre la Bava di lumaca contiene anche Collagene ed Elastina, attivi fondamentali per il mantenimento in perfetta salute della nostra pelle.
La Bava di Lumaca (Helix aspersa): grazie alla sua eccezionale composizione, aiuta a ridurre ed attenuare cicatrici, segni dell’acne, smagliature, bruciature, macchie, rughe e segni di espressione, rigenerando i tessuti danneggiati ed oggetto di fotoinvecchiamento. Esplica un’azione di pulizia dei pori con conseguente ritorno al colorito naturale.
Cura dell’acne
La Bava di Lumaca è un ottimo coadiuvante nel trattamento dell’acne.
Combatte efficacemente i suoi inestetismi (cicatrici, segni, macchie, arrossamenti, pelle grassa, pori dilatati).
Cura delle smagliature
La Bava di Helix aspersa è molto efficace nel prevenire le smagliature e può essere utilizzata con buoni risultati sulle smagliature dal colore rosato: è fondamentale la continuità nell’applicazione e in genere dopo un paio di mesi si riescono ad ottenere buoni risultati.
Le creme contenenti Bava di Lumaca non sono controindicate per le donne in gravidanza. La Bava di lumaca può essere utile anche per evitare che compaiano smagliature durante la gestazione sulle zone più predisposte.
Cura delle rughe
Le creme a base di Bava di Lumaca (Helix aspersa) sono una naturale crema “giorno e notte” utilizzabile a ogni età.
Aiutano a a ridurre ed attenuare le rughe grazie all’ azione di rigenerazione, esfoliazione e nutrizione naturale che possiede l’estratto di bava di lumaca.
Normalmente dopo il primo mese di utilizzo si potranno vedere i risultati sia sulle linee di espressione che sulle rughe.
Cura delle macchie della pelle
La Bava di lumaca può essere utile anche in questo caso.
Applicare 2 volte al giorno con un lieve massaggio sulla zona interessata.
In caso di macchie solari o di pelle molto delicata evitare l’esposizione al sole, soprattutto nelle ore più intense.
La Bava di Lumaca aiuta anche a combattere le macchie causate dalla gravidanza e dalla vecchiaia.
Avendo ora tutte queste informazioni, sono andata sul sito di Notino e ho scelto una serie di prodotti alla “Bava di lumaca” naturalmente.
Ve li elenco qui:

L'articolo Notino, prodotti alla bava di lumaca proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/notino-prodotti-alla-bava-di-lumaca/feed/ 0
Notino, ampia scelta di prodotti all’aloe vera. http://www.noemiguerriero.com/notino-ampia-scelta-di-prodotti-allaloe-vera/ http://www.noemiguerriero.com/notino-ampia-scelta-di-prodotti-allaloe-vera/#respond Wed, 17 Jun 2020 13:58:37 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13882 Care amiche, oggi vi voglio parlare di una pianta che si potrebbe definire quasi miracolosa per le sue molteplici proprietà.L’uso è diffuso in cosmesi e nella medicina naturale. Scopriamo le proprietà curative dell’Aloe vera, una delle piante più utilizzate e studiate per la nostra salute e il nostro benessere. L’aloe trova impiego soprattutto nel trattamento […]

L'articolo Notino, ampia scelta di prodotti all’aloe vera. proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Care amiche, oggi vi voglio parlare di una pianta che si potrebbe definire quasi miracolosa per le sue molteplici proprietà.
L’uso è diffuso in cosmesi e nella medicina naturale. Scopriamo le proprietà curative dell’Aloe vera, una delle piante più utilizzate e studiate per la nostra salute e il nostro benessere. L’aloe trova impiego soprattutto nel trattamento di vari problemi cutanei tra cui eritemi solari, ferite e psoriasi, ma viene usata anche per curare disturbi intestinali e per stimolare il sistema immunitario. L’uso nella medicina naturale. Dalle foglie dell’aloe si ricavano il succo di aloe e il gel d’aloe, due prodotti ampiamente utilizzati per uso interno ed esterno nel trattamento di diversi disturbi.
Ai prodotti ottenuti dall’aloe sono state attribuite proprietà antinfiammatorie, immunomodulanti, antibatteriche, antivirali e protettive, dovute ai diversi principi attivi contenuti nella foglia della pianta.
Il succo ricavato dalle foglie di aloe contiene derivati antrachinonici e flavonoidi e viene utilizzato prevalentemente per uso interno.
Il succo d’aloe è impiegato tradizionalmente nel trattamento del diabete, poiché ha azione ipoglicemizzante; gli antrachinoni presenti nel succo di aloe hanno inoltre azione lassativa, utile per il trattamento della stipsi. Insieme ad altre piante, tra cui la genziana, la frangola e lo zenzero, l’aloe rientra nella composizione di una formulazione tibetana utilizzata per il trattamento della sindrome del colon irritabile e l’assunzione di preparati contenenti aloe ha dato risultati incoraggianti, anche se non definitivi, nel trattamento della colite ulcerosa. L’uso del succo di aloe è considerato sicuro ma l’assunzione è sconsigliata durante la gravidanza.
Il parenchima delle foglie, cioè la parte più centrale della foglia da cui si ricava il famoso gel d’aloe, contiene polisaccaridi, antrachinoni e flavonoidi che hanno azione immunomodulante e immunostimolante; il gel d’aloe si utilizza prevalentemente per il trattamento di eritemi, ferite, psoriasi e affezioni cutanee. L’uso dell’aloe per la pelle può essere considerato sicuro: raramente l’applicazione sulla cute può dare prurito o dermatite da contatto.
A cosa serve:
Il succo di aloe ricavato dall’incisione delle foglie fresche di aloe si assume per via orale in caso di stipsi e altri problemi intestinali tra cui il colon irritabile, oppure, nella stagione autunnale e invernale per aumentare le difese immunitarie e prevenire i malanni di stagione.
Il succo di aloe si assume puro o diluito in succhi di frutta e il dosaggio varia da pochi millilitri al giorno per il trattamento di problemi intestinali, fino ai tre grammi per un’azione immunostimolante.
L’assunzione di succo d’aloe è considerata sicura, non sono noti effetti collaterali ma può dare in alcuni casi un effetto lassativo e non è consigliato durante la gravidanza.
Il gel di aloe si ricava dal parenchima delle foglie fresche di diverse specie di aloe tra cui l’Aloe vera, l’Aloe barbadensis e l’Aloe vulgaris.
Il gel ottenuto dalle foglie di aloe è un gel incolore e inodore che contiene mucillagini, lipidi, mono e polisaccaridi, tannini, glicoproteine, l’enzima ciclossigenasi, vitamine e minerali.
Il gel d’aloe è sensibile al calore e alla luce, per cui viene usato subito per le preparazioni fitoterapiche oppure viene liofilizzato per poter essere conservato. L’aloe è una delle piante utilizzate e più studiate per l’uso umano; i risultati degli studi non sono però di facile comprensione poiché spesso sono stati impiegati estratti ottenuti dalla foglia intera, quindi contenenti principi attivi presenti anche nell’epidermide e nello strato sottostante l’epidermide fogliare, non solo nel gel.
Si ritiene comunque che il gel di aloe svolga un’azione protettiva, fungendo da barriera per la pelle e per le mucose, e che abbia azione antinfiammatoria, immunomodulante, antibatterica e antivirale.
Il gel di aloe è ampiamente utilizzato per uso esterno nel trattamento di eritemi solari, ferite, piaghe, ulcere e affezioni cutanee in genere: il gel di aloe è infatti in grado di dilatare i capillari, aumentare la fagocitosi, promuovere la produzione di collagene e di fibroblasti, il che si traduce in una più rapida guarigione delle ferite. Per quanto riguarda il trattamento della psoriasi, gli studi sull’impiego di gel d’aloe sono contraddittori ma in alcuni casi creme contenenti estratti di aloe hanno dimostrato di essere efficaci nel ridurre in modo significativo le placche causate dalla psoriasi dopo due mesi di applicazione quotidiana. I preparati a base di aloe per uso topico di buona qualità dovrebbero contenere almeno il 70% di aloe vera.
Le proprietà cosmetiche dell’Aloe Vera. Nella cosmesi l’aloe viene molto utilizzata per le sue diverse qualità curative.
IDRATANTE Grazie alla ricchezza in mucopolisaccaridi l’Aloe vera ha una notevole capacità i trattenere l’acqua, risultando quindi efficace nel trattamento delle pelli disidratate. Ha una straordinaria capacità di penetrazione e idratazione profonda della cute.
ANTIALLERGICO Il gel di AloeVera è adatto per pelli atopiche e sensibili, sulle quali svolge un’azione lenitiva , antirossore e calmante. RINFRESCANTE E ANTIROSSORE Utilissimo da usarsi puro o ad alte percentuali sulla pelle arrossata e dopo l’esposizione al sole.
LENITIVO Il gel di Aloe Vera è considerato fra i migliori ingredienti per lenire la pelle dopo la rasatura. Quest’azione rigenerante è molto utile dopo la rasatura per evitare che appaiono arrossamenti, eruzioni e brufoletti, oltre a favorire la chiusura rapida dei pori dilatati.
PURIFICANTE I polisaccaridi e derivati dell’antracene che contiene l’Aloe Vera ne garantiscono l’attività antivirale, batteriostatica e antimicotica, rendendola atta alla pulizia e la cura delle pelli impure, acneiche e seborroiche.
ANTIAGE e RIGENERANTE Il contenuto i amminoacidi, vitamine e minerali, rende  l’aloe vera un ottimo nutriente per la pelle. Le fibre di collagene ed elastina che costituiscono l’impalcatura della pelle tendono a ridursi ed assottigliarsi nel tempo, il processo di accelera con l’esposizione al sole, l’Aloe vera ristabilisce l’equilibrio, stimolando la sintesi di collagene ed elastina ed aumentando il contenuto di collagene solubile nella pelle.
Io uso diversi prodotti a base di aloe e in quest’ultimo periodo ne ho acquistati alcuni nuovi sul sito di Notino:
Babaria crema corporali, una crema per il corpo. Un gel al 100% aloe pura. Una buona preparazione per la pelle, prima dell’esposizione al sole.
Bio SpA, hand cream, crema per le mani. In questo periodo indispensabile e da portare sempre dietro, in borsa, per attenuare le screpolature dovute ai frequenti lavaggi. È arricchita da sali minerali di origine Marina.
Revolution Aloe vera & Water Lily. Una maschera per il viso lenitiva, anche dopo una prolungata esposizione al sole.

L'articolo Notino, ampia scelta di prodotti all’aloe vera. proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/notino-ampia-scelta-di-prodotti-allaloe-vera/feed/ 0
Tigi consigli e curiosità per i capelli http://www.noemiguerriero.com/tigi-consigli-e-curiosita-per-i-capelli/ http://www.noemiguerriero.com/tigi-consigli-e-curiosita-per-i-capelli/#respond Wed, 27 May 2020 12:30:12 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13872 Care amiche, oggi ci risentiamo in un momento un po’ particolare. Siamo fuori dall’emergenza, però… non siamo fuori. Non si capisce nulla. É il caos totale.Si può uscire, senza praticamente incontrare nessuno o conoscere gente nuova, si può andare al ristorante, ma se in compagnia numerosa bisogna dividersi in più tavoli, anche distanti fra loro.Se […]

L'articolo Tigi consigli e curiosità per i capelli proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Care amiche, oggi ci risentiamo in un momento un po’ particolare.
Siamo fuori dall’emergenza, però… non siamo fuori.
Non si capisce nulla. É il caos totale.
Si può uscire, senza praticamente incontrare nessuno o conoscere gente nuova, si può andare al ristorante, ma se in compagnia numerosa bisogna dividersi in più tavoli, anche distanti fra loro.
Se in coppia, non convivente, dovrebbe esserci un divisorio in plexiglas.
Voi che ne pensate? Io sono in confusione totale.
Siete già uscite a fare shopping? Io non riesco ancora.
Bisogna capire se si può provare ciò che si acquista e se è prudente farlo.
Poi, nei grandi centri commerciali, come si fa a stare distanziati?
Io ho tra l’altro l’abitudine di disinfettare tutto ciò che acquisto.
Alla fine penso che la cosa migliore per ora sia continuare a fare acquisti on line e io per non smentirmi ho fatto il nuovo ordine su Notino.
Oggi mi è arrivato tutto.
Questa volta ho scelto, tra gli altri dei prodotti Tigi.
Hairstylist di fama internazionale, icona di un’intera generazione di parrucchieri, Anthony Mascolo, il suo fondatore, è convinto che la continua formazione sia sinonimo di progresso e successo.
La sua filosofia si basa sul desiderio di oltrepassare i limiti della tecnica per accrescere le proprie capacità ed ispirare i parrucchieri di tutto il mondo.
TIGI interpreta la moda creando prodotti altamente performanti, pensati per esprimere al meglio la creatività in salone, nel backstage e nei servizi fotografici.
E io aggiungo in questo caso anche a casa nostra.
La mie scelte:

  • Linea Catwalk shampoo PER CAPELLI BIONDI, MECHES E NON PIGMENTATI
    La formula priva di solfati esalta le nuances bionde e riduce gli effetti ottone. Con un illuminante complesso di pigmento viola, estratto di perla e latte di riso, esalta i riflessi freddi e dona più luce ai capelli biondi, grigi o bianchi.
    Lasciare in posa da 3 a 10 minuti a seconda dell’effetto desiderato, poi risciacquare. (Assicurarsi che lo shampoo sia sempre schiumoso; in caso di residui o macchie sulle mani lavare accuratamente con il sapone). Per uso quotidiano per capelli biondi. (da altezza di tono 6 in su).
  • linea catwalk conditioner
    Ripara e cura i capelli chimicamente trattati. Lasciare in posa fino a 10 minuti poi risciacquare. È adatto ai capelli trattati.
  • Bed Head control freak Tigi è un siero che combatte l’effetto crespo. Formula delicata, non grassa e anti-umidità per un capelli morbidi e luminosi.
  • Combatte l’umidità.
  • Offre protezione termica e dona brillantezza sfolgorante.
  • Liscia i capelli crespi naturali.
  • La Glicerina, dona morbidezza e idrata i capelli.
  • Dona spessore ai capelli.
  • Rilascia una gradevole fragranza di Ananas.
  • Per combattere l’effetto crespo, stendere sui capelli umidi o asciutti e procedere alla piega.
  • Per un migliore controllo dell’effetto crespo, applicare sui capelli bagnati. Pre-asciugare a mano e proseguire con spazzola e phon fino a ottenere il desiderato effetto liscio.

L'articolo Tigi consigli e curiosità per i capelli proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/tigi-consigli-e-curiosita-per-i-capelli/feed/ 0
Tutti al mare con Notino http://www.noemiguerriero.com/tutti-al-mare-con-notino/ http://www.noemiguerriero.com/tutti-al-mare-con-notino/#respond Tue, 12 May 2020 12:39:42 +0000 http://www.noemiguerriero.com/?p=13867 Care amiche, ci siamo, la fase due è iniziata. Dopo quasi due mesi di quarantena, siamo fuori dal lockdown e ora già pensiamo a come trascorrere l’estate. Potremo andare al mare? Si potrà prendere il sole? Come? Con quali precauzioni? L’estate è un rebus, le idee sono tante e alcune diciamolo alquanto “fantasiose”, tra Plexiglass […]

L'articolo Tutti al mare con Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
Care amiche, ci siamo, la fase due è iniziata. Dopo quasi due mesi di quarantena, siamo fuori dal lockdown e ora già pensiamo a come trascorrere l’estate. Potremo andare al mare? Si potrà prendere il sole? Come? Con quali precauzioni? L’estate è un rebus, le idee sono tante e alcune diciamolo alquanto “fantasiose”, tra Plexiglass e igloo.
Sicuramente l’estate che ci prepariamo ad affrontare sarà diversa da quelle che abbiamo vissuto in passato. Siamo tutti in attesa delle linee guida. Considerando che il meccanismo del contagio funziona nel medesimo modo a qualsiasi latitudine, è indispensabile avere delle regole che valgano per tutti. Senza linee guida possiamo soltanto fare delle ipotesi.
Ma quali sono i principali nodi da sciogliere per poter permettere alle persone di recarsi in spiaggia?  Il problema principale è uno e riguarda il distanziamento. Gli stabilimenti ne hanno sempre avuto cura, con gli ombrelloni che in molti lidi sono già lontani 3-4 metri.
Anche la sanificazione e il tracciamento non sono un problema, gli stabilimenti italiani hanno attrezzature all’avanguardia, la vera problematica riguarda il cosiddetto indice di affollamento: ossia il carico di persone che possono stare in uno spazio aperto come la spiaggia, che comunque è naturalmente salubre e arieggiato.
Nelle ultime settimane, pensando alle varie ipotesi su come si potrà andare in spiaggia, ne abbiamo viste di tutti i colori, dalle barriere in plexiglass agli igloo, fino ai mini-recinti. Tutte idee “improponibili”, opzioni che non possono essere prese in considerazione. Bisogna evitare che lo stabilimento balneare, un luogo in cui le persone si rilassano e si godono le vacanze, diventi come il reparto di un ospedale.
Quindi in attesa che ci dicano come potremo muoverci e come potremo trascorrere le vacanze i nostri balconi e i nostri giardini sono diventati dei veri e propri solarium.
Per prendere il sole in modo corretto e senza rischi però bisogna utilizzare i giusti prodotti. Prima di decidere quale prodotto acquistare vi consiglio di fare un giro sul sito di Notino, dove potrete trovare un’ampia gamma di solari con un ottimo rapporto qualità/prezzo.
Io ho acquistato:
– PIZ BUIN moisturising sun lotion, protezione 10. Una crema abbronzante che ha un fattore basso, ma è ottimo per avere un’abbronzatura dorata e la pelle morbida. Non macchia.
Avène solare stick zone sensibili, protezione 50.
Questo nuovo Stick zone sensibili SPF 50+, un complesso di principi attivi unico, frutto della Ricerca Pierre Fabre: – sistema filtrante stabile ed efficace nel tempo per un’ampia protezione UVB-UVA.
– Complesso antiossidante unico (Pre-tocoferil + Tialidina) per una protezione cellulare globale contro lo stress ossidativo
– È molto resistente all’acqua e resiste anche al sudore.
La sua consistenza non grassa lascia un velo trasparente sulla pelle.
Alcuni consigli utili: prima di ogni esposizione al sole, applicare uniformemente sulle zone sensibili e/o sulle cicatrici (7 passaggi sulla zona da proteggere). Rinnovare frequentemente l’applicazione in caso di esposizione prolungata e dopo ogni bagno.
Non esporsi nelle ore più calde, cioè dalle ore 11 alle ore 16.
Proteggersi dal sole (cappello a tesa larga, occhiali da sole, T-shirt…).
Non esporre i neonati e i bambini direttamente al sole. Per rispettare il livello di protezione indicato dal “fattore di protezione solare” (SPF) bisogna applicare uno strato di 2 mg/cm2 di pelle, che corrisponde a circa 36 grammi (6 cucchiai da caffè colmi) di crema solare per il corpo di un adulto.

L'articolo Tutti al mare con Notino proviene da noemiguerriero.com.

]]>
http://www.noemiguerriero.com/tutti-al-mare-con-notino/feed/ 0