Capelli, prodotti Moroccanoil

Care amiche, è arrivato il freddo.
L’inverno è sicuramente il periodo più stressante e di cambiamenti quando si parla di capelli.
Durante l’inverno infatti il capello tende a sporcarsi di più e i capelli vecchi cadono e nascono i nuovi capelli più forti rispetto ai precedenti.
I capelli sono molto stressati a causa del freddo, l’umidità e l’utilizzo di cappellini e berretti che schiacciano i capelli sulla nuca.
Il motivo principale per il quale i nostri capelli sono più fragili e tendono a cadere è perché arrivano stressati dalla stagione passata.
Smog, fumo, inquinamento e abuso di piastra non fanno altro che stressare i nostri capelli e molto spesso ci rendiamo conto all’inizio del nuovo anno di quanto ci sia il bisogno di dargli una sforbiciata per averli di nuovo sani.
Anche se un po’ di colpa potrebbero averla anche le (ormai lontane) vacanze.
Il sole, il mare e il cloro, si sa, possono mettere a dura prova i capelli, soprattutto se non sono stati protetti con spray con SPF e oli nutrienti.
Il risultato è che con l’inizio dell’autunno le punte sono secche, i capelli spenti e “stressati”.
Qualche considerazione.
Naturalmente una piccola premessa è importante, se ci sono tante doppie punte, il consiglio numero uno è sempre quello di dare una spuntatina, che darà ai capelli un aspetto più sano e più ordinato.
La salute dei capelli inizia “da dentro”
O meglio, da quello che mangiamo. Alcuni cibi infatti sono importantissimi per mantenere in salute la chioma. In particolare i nutrienti che aiutano a conferire forza e vitalità ai capelli sono il magnesio, lo zinco, il silicio, il rame, il ferro, le vitamine E, C, D e i grassi “buoni” come gli omega 3.
Alimenti come le mandorle, il pesce azzurro, i frutti di mare, il pollo, il miglio, il sesamo e i peperoni sono perfetti per rinforzare i capelli e combatterne la caduta autunnale. In più, bere tanta acqua.
Con l’arrivo del freddo i capelli hanno bisogno di qualche attenzione in più. Dopo lo shampoo, ricordiamoci di utilizzare sempre un balsamo nutriente e delicato, per riparare i capelli sotto la doccia.
Un po’ di nutrimento extra.
Una volta alla settimana, prima dello shampoo, si può fare un impacco con un olio nutriente sui capelli asciutti e tenerlo in posa per circa 20 minuti, poi lavare i capelli come sempre.
Gli oli più adatti? Mandorla, jojoba, semi di lino, argan e karatè.
In caso di capelli particolarmente danneggiati, approfittiamo della notte e dopo aver passato l’olio preferito (io uso Moroccanoil treatment, formula non grassa, che sigilla il capello, rendendolo profumato e setoso) fare una treccia e a dormire.
La mattina dopo lavare i capelli. Saranno nutriti, morbidi e setosi.
Infine, un ultimo accorgimento. I capelli indeboliti, possono spezzarsi più facilmente, quindi, mentre ce ne prendiamo cura nutrendoli, lasciarli sciolti il più possibile, perché elastici, mollette e accessori vari possono danneggiare ulteriormente il fusto. Quindi… capelli al vento!
I capelli colorati sono forse quelli che vengono messi più a dura prova dagli agenti atmosferici. Anche perché i raggi UV danneggiano il colore sbiadendolo rendendolo spento.
Un altro accorgimento, per proteggere i capelli dall’umidità, io spruzzo della lacca prima di uscire.
Moroccanoil Finish è una lacca che offre una tenuta leggera e duratura per acconciature naturali. Uno scudo contro il crespo e l’umidità, si spazzola via facilmente e non lascia residui appiccicosi o squamosi.
Questi prodotti, e tanti altri della linea Moroccanoil, potete trovarli sul sito di Notino. Scegliete quelli più adatti ai vostri capelli.

Author: Noemi Guerriero

Ciao. Sono Noemi Guerriero. Ho venticinque anni. Diplomata in lingue. Amo viaggiare. Vivo tra Napoli e Milano. Sono una blogger. Amo la moda, i viaggi e la fotografia. Tutto ciò che è fashion. Ho due bassotti. Seguo gli eventi dedicati alla moda. E racconto sul blog e sui social i miei viaggi e le location più belle. Sono presente su Instagram (@noemicooper) Seguitemi

Share This Post On
468 ad

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.