Burberry tra innovazione e tradizione

Come ogni anno prima di Natale per i regali per me e per la mia famiglia faccio un giro su Notino.
Il sito, come ho già avuto occasione altre volte di spiegarvi, ha una varietà infinita di offerte e confezioni regalo. Burberry è una casa di moda di lusso britannica che crea vestiti, accessori e cosmetici.
La sua Caratteristico principale è il motivo a tartan che è sempre presente sui suoi prodotti e che è divenuto il suo simbolo più riconosciuto e imitato. La sua lunga storia inizia nel 1856, quando Thomas Burberry fonda Burberry.
A Basingstoke a soli 21 anni, basandosi sull’idea che l’abbigliamento doveva essere progettato per proteggere dalle condizioni del clima britannico. Successivamente inventa la gabardine. Un tessuto Traspirante e impermeabile, è una vera e propria rivoluzione nell’abbigliamento contro le intemperie, fino ad allora pesante e scomodo da indossare. Nel 1893 un Esploratore norvegese, zoologo e vincitore del premio Nobel per la pace, il dott. Fridtjof Nansen è il primo a utilizzare la gabardine Burberry durante una spedizione nel Circolo Polare Artico.
Il LOGO del MARCHIO SI ISPIRA ALLE ARMATURE DEL 13° E 14° SECOLO, il cavaliere equestre.
Anche Il comandante Edward Maitland indossa la gabardine Burberry per volare dal Crystal Palace alla Russia a bordo di una mongolfiera, coprendo una distanza di 1117 miglia in 31 ore e mezza. In quell’occasione stabilisce il record della distanza più lunga percorsa sorvolando il mare e il record britannico di volo a lunga distanza.
In quegli anni viene brevettato Il cappotto Tielocken, disegnato da Thomas Burberry, Considerato il predecessore del trench, il Tielocken si chiude con una cintura con fibbia singola e presenta un solo bottone sul collo. Nel 1913 Burberry si trasferisce in una sede più grande nel quartiere londinese di Haymarket, progettata dal famoso architetto Walter Cave. E inventa Il trench Burberry durante la prima guerra mondiale.
Il design funzionale include spalline per agganciare le attrezzature militari come guanti e fischietti, anelli a D per le granate, pattina frangivento e patta antipioggia per consentire all’acqua di scorrere via facilmente.
Nel 1920 Il motivo tartan Burberry, che ora è un marchio registrato, viene introdotto come fodera per capi antipioggia.
Nel 1955 Sua Altezza Reale la Regina Elisabetta II concede a Burberry la Royal Warrant, un’onorificenza che insignisce il marchio del titolo di Weatherproofer è così un cappotto su cinque esportati dalla Gran Bretagna è firmato Burberry. Nel 1999 Burberry’s diventa Burberry; per l’occasione, il direttore artistico Fabien Baron disegna un nuovo logo per il marchio e nel 2000 Burberry apre la prima boutique in Bond Street E nel 2001 Christopher Bailey diventa direttore creativo con la società che viene quotata in borsa. Oggi Burberry gestisce direttamente oltre 500 boutique in tutto il mondo. Burberry é tra le prime aziende che celebrano la diversità e l’inclusione decorando con il Rainbow vintage check i capi della collezione Febbraio e facendo donazioni a tre organizzazioni leader: l’Albert Kennedy Trust, il Trevor Project e ILGA, tutte dedicate al sostegno dei giovani LGBTQ+ in tutto il mondo.
Burberry diventa uno dei partner principali dell’iniziativa “Make Fashion Circular” della Ellen MacArthur Foundation, che contribuisce a sviluppare soluzioni ad alcuni dei più grandi problemi ambientali che affliggono l’industria della moda, puntando a un’economia circolare. Ho scelto per me il profumo Burberry London.
Vivi l’atmosfera unica di Londra nella sua forma più sensuale.
L’eau de parfum da donna Burberry London rappresenta l’atmosfera della metropoli britannica che unisce in modo unico tradizione e spirito creativo dinamico, fresca fragranza floreale per la donna elegante in modo naturale.
Le note di testa combinano il romantico profumo di rose e lonicera con il succoso mandarino tangerino.
Dopo alcuni istanti si aggiungono gli accordi del seducente gelsomino, la gardenia tahitiana e le tenere peonie, che rinfrescano i dolcissimi mandarini. Il fondo dell’eau de parfum Burberry London del 2006 è una calda miscela di patchouli, muschio e legno di sandalo, che rendono questa fragranza molto femminile e accattivante.

Author: Noemi Guerriero

Ciao. Sono Noemi Guerriero. Ho venticinque anni. Diplomata in lingue. Amo viaggiare. Vivo tra Napoli e Milano. Sono una blogger. Amo la moda, i viaggi e la fotografia. Tutto ciò che è fashion. Ho due bassotti. Seguo gli eventi dedicati alla moda. E racconto sul blog e sui social i miei viaggi e le location più belle. Sono presente su Instagram (@noemicooper) Seguitemi

Share This Post On
468 ad

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.