Black Friday 2020 su Notino

Care amiche, il Natale si avvicina e oggi più che mai abbiamo tanto bisogno di far ricorso alle tradizioni.
Il tempo che stiamo vivendo non è per nulla semplice e il Natale sarà molto diverso da quello degli ultimi anni.
Allora ci leghiamo sempre di più alle ricorrenze e alle nostre tradizioni. Avete già fatto l’albero? Farete il presepe?
Intanto iniziamo a prepararci. Mai come quest’anno lo shop online sarà al primo posto nella corsa ai regali.
Già dalla prossima settimana fino a fine mese inizierà il Black Friday.
Tante offerte su tanti siti, io come al solito vi consiglio Notino.
Troverete regali per tutta la famiglia.
Intanto rinfreschiamoci la memoria sul significato del Black Friday.
Il grande evento si svolgerà il 27 novembre e anche quest’anno promette di stravolgere lo shopping con offerte sensazionali in tutti i settori.
Si tratta di una ricorrenza di origine americana.
Il Black Friday si svolge il venerdì successivo al Giorno del ringraziamento: fu ideato dai grandi magazzini Macy’s nel 1924 per dare ufficialmente il via allo shopping natalizio, una volta superato il Thanksgiving day.
Così, all’interno del centro commerciale furono proposti sconti senza precedenti che richiamarono migliaia di persone.
L’invenzione di Macy’s fu poi emulata anche da altri store, ma passarono molti anni prima che il fenomeno divenisse quello che è oggi.
In particolare fu negli anni ’60 il Black Friday iniziò ad avere un successo rilevante, prima dell’esplosione definitiva negli anni ’80, quando si affermò come evento nazionale americano.
E fu in questi anni che il fenomeno si guadagnò anche il nome attuale: le ipotesi sul significato di Black Friday sono diverse (c’è chi lo associa al traffico e ai disagi creati dalle centinaia di migliaia di persone in coda per assicurarsi i prodotti scontati, e chi lo attribuisce al venerdì nero delle aziende, i cui dipendenti si davano malati per poter approfittare degli sconti), ma la più attendibile ha a che fare con i registratori di cassa e i libri contabili dei negozi, che da quel giorno dell’anno cominciavano a registrare costantemente il segno + e così a “colorarsi” di nero (colore con il quale venivano segnati i guadagni, al contrario del rosso che identificava le perdite).
Oggi, grazie soprattutto a internet, il Black Friday si è diffuso in tutto il mondo, anche se con meno enfasi rispetto agli Stati Uniti, dove molte aziende concedono un giorno di ferie ai dipendenti per consentire loro di approfittare delle offerte e dove ogni anno si verificano fatti di cronaca spiacevoli legati al grande afflusso e alle liti che si verificano nei centri commerciali.
Um modo divertente per aspettare il Natale è poi il calendario dell’avvento.
Avrete sicuramente sentito parlare di quel periodo di avvicinamento al Natale che si chiama Avvento.
Nella liturgia cattolica con questo termine si indicano le 4 domeniche che precedono la celebrazione della nascita di Gesù Cristo.
Se vi recate in chiesa, avrete sicuramente notato una corona composta spesso da rami di alberi sempreverdi, di solito posta nei pressi dell’altare: su questa composizione sono poste 4 candele che verranno accese una ogni domenica per scandire l’avvicinamento a quello che da molti è considerato il giorno più bello dell’anno.
Ma c’è un altro modo divertente e piacevole per dettare il tempo che manca al Natale: Il Calendario dell’Avvento che fu inventato da Gerhard Lang, un editore protestante, originario di Maulbronn (Germania), nel 1908.
Al tempo in Germania c’era già l’usanza di aspettare la festa della nascita di Gesù facendo 24 piccoli pacchettini da scartare, uno al giorno, dal 1 dicembre al giorno di Natale.
A me piace tantissimo questa piccola coccola che mi dedico ogni giorno.
Ho già acquistato su Notino il Calendario dell’avvento di Delia Cosmetics, prima che finisca, perché vanno a ruba.
Ce ne sono di diverse marche e diversi prezzi.
Affrettatevi anche voi, per essere pronte il primo dicembre ad aprire con me la prima casellina e scoprire così la prima sorpresa.

Author: Noemi Guerriero

Ciao. Sono Noemi Guerriero. Ho venticinque anni. Diplomata in lingue. Amo viaggiare. Vivo tra Napoli e Milano. Sono una blogger. Amo la moda, i viaggi e la fotografia. Tutto ciò che è fashion. Ho due bassotti. Seguo gli eventi dedicati alla moda. E racconto sul blog e sui social i miei viaggi e le location più belle. Sono presente su Instagram (@noemicooper) Seguitemi

Share This Post On
468 ad

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.