Artistar Jewels, alla scoperta del fantastico mondo dei gioielli

Artistar Jewels, arte e design nel mondo dei preziosi

Artistar Jewels 2017 rappresenta una vera raccolta di pezzi unici realizzati da artisti/designer internazionali. Un volume davvero unico che raccoglie piccole e preziose opere d’arte. Non solo gioielli, per esser chiari. Nel volume sono “raccontate” 366 creazioni di 142 artisti/designer. si tratta, per la precisione, della quarta edizione del genere. Un’opera impegnativa e probabilmente anche unica nel suo genere. Tra i contenuti speciali di questa edizione segnaliamo: la serie di sette spille in argento in edizione limitata del critico d’arte Gillo Dorfles per San Lorenzo, le creazioni firmate da un famoso artista italiano GianCarlo Montebello e i gioielli contemporanei dell’artista olandese Philip Sajet.

Artistar Jewels, una pubblicazione di prestigio

Il volume si può trovare in tutte le librerie italiane e in quelle delle maggiori capitali europee. Come si può ben comprendere è una qualificata raccolta internazionale di artisti affermati, ma anche di giovani creativi del settore. Di sicuro non può mancare a chi ama questo mondo o, in qualche modo direttamente, interessato a tutto ciò che gira intorno ai designer e alle produzioni piccole e grandi imprese italiane e internazionale. Cosa mi è piaciuto di Artistar Jewels? La professionalità. È una preziosa e precisa raccolta dei protagonisti del settore. Eleganti e curate le schede delle opere ed ottima anche la scelta grafica. Un bel documento da conservare e sfogliare con piacere.

I miei cinque gioielli preferiti

E delle opere presentate? Non vi nascondo le mie preferenze. Ecco un breve elenco die miei cinque gioielli preferiti. Cinque gioielli da non dimenticare.

1) Chantal (necklace) di Tina Lattarulo (pittrice e scultrice italiana). Chantal ha sei fili di perle di lunghezze diverse che incontrano tre ali d’argento. Il simbolo delle ali rappresenta anche il logo e la firma di Alas Arte. Si unisce eleganza e raffinatezza.

2) Death of the coral reefs (Necklace) di Sihua Ariel Chen (fashion designer di Singapore). È una collana regolabile. All’estremità cristalli argentei a punta che rappresentano simbolicamente le barriere coralline distrutte dal petrolio. Un forte messaggio ecologico. Una bella linea ed ottima realizzazione.

3) Rubber Soul (Necklace) di Liisa Gude Deberitz (artista di gioielli norvegese). Lavorata a mano e realizzata con argento e gomma. Davvero unica. Affascinante.

4) Lace Ring (Ring) dell’artista Gabrielle Friedman (di Nashville, Stati Uniti). Realiazzato con una tecnica particolare, con gocce di cera e poi fuso in oro 10K con una pietra di diamante di tre millimetri incastonata in uno degli anelli. Ogni pezzo è unico. Si rasenta la perfezione. Bellissimo.

5) Nodes (Necklace) di Simona Girelli (designer italiana). Non è una semplice collana. ma una vera scultura. Magica ed elegante collana composta da una fitta concatenazione di anelli in polistirene color porpora. E’ un pezzo unico. Da indossare.

Vi assicuro non è stato facile individuare solo cinque gioielli. Gioielli? Ma cosa dico. Sono dei piccoli capolavori da ammirare nel volume Artistar Jewels, una pubblicazione annuale che promuove il gioiello contemporaneo a livello internazionale.

Le cinque foto (i cinque gioielli preferiti) che produco in questo articolo sono estrapolate dal volume Artistar Jewels.

Chantal, Tina Lattarulo, Necklace,

Chantal di Tina Lattarulo

Sihua Ariel Chen, Singapore, Collana, Necklace,

Death of the coral Reefs di Sihua Ariel Chen

Liisa Gude Deberitz, Necklace, Artistar Jewels,

Rubber Soul di Liisa Gude Deberitz

Gabrielle Friedman, Ring,

Lace Ring di Gabrielle Friedman

Simona Girelli, Necklace,

Nodes di Simona Girelli

Copertina Artistar Jewels, Artistar Jewels,

La copertina del volume Artistar Jewels

Author: Noemi Guerriero

Ciao. Sono Noemi Guerriero. Ho ventitre anni. Diplomata in lingue. Amo viaggiare. Vivo tra Napoli e Milano. Sono una blogger. Amo la moda e la fotografia. Tutto ciò che è fashion. Ho tre bassotti. Seguo gli eventi dedicati alla moda. E racconto sul blog e sui social i miei viaggi e le location più belle. Sono presente su Instagram (@noemicooper) Seguitemi

Share This Post On
468 ad

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*